sabato 3 Giugno 2023
HomeSenza categoriaTentava fuga in Romania dopo rapina, plauso del sindaco ai carabinieri

Tentava fuga in Romania dopo rapina, plauso del sindaco ai carabinieri

NOLA. Il Nucleo Operativo dei Carabinieri di Nola assicura alla giustizia rumeno autore di rapina in villa e ferimento imprenditore. Il plauso del sindaco Geremia Biancardi ai militari dell’arma nolana al comando del tenente Vincenzo Izzo.

Lo scorso quattro luglio, due ignoti perpetravano una rapina in villa a Nola, località Castel Cicala, nell’abitazione di un noto imprenditore. Questi, alla stregua di “arancia meccanica”, picchiavano selvaggiamente con pugni e calci il malcapitato per farsi consegnare denaro e oggetti di valore, procurandogli gravissime lesioni tanto da costringerlo al ricovero all’ospedale civile di Nola, dove gli veniva riscontrato la parziale lesione del fegato, lo spappolamento della milza e conseguente asportazione e la rottura di tre costole.

Immediatamente i Carabinieri del Nucleo Operativo di Nola, si attivavano con serrate attività d’indagini e, attraverso l’estrapolazione  delle immagini dei sistemi di videosorveglianza asserventi il comune bruniano, risalivano al modello dell’auto in fuga e da successivi indagini tecniche, individuavano uno degli autori del misfatto, tale Boris Nicusor Ionut, venticinquenne di nazionalità rumena, residente in via Cimitero a Saviano.

Il Boris veniva catturato nel mentre che tentava di allontanarsi dal territorio nazionale a bordo di un autobus, bloccato nell’area di servizio “La Macchia est” di Roma. Gli altri complici sono attivamente ricercati con buone possibilità di esito positivo.

Un plauso va al Nucleo Operativo dei Carabinieri di Nola, comandato dal tenente Vincenzo Izzo e a chi, con caparbietà e senso del dovere, si impegna ogni giorno per la sicurezza dell’agro nolano … ed oltre.

Un grazie va anche all’amministrazione uscente del sindaco Geremia Biancardi che, tramite l’assessorato ai lavori pubblici tenuto dall’allora vicesindaco Enzo De Lucia, ha provveduto ad installare su ampia parte del territorio comunale, impianti di video sorveglianza, che, all’occorrenza si mostrano estremamente preziosi per l’individuazione di episodi di ogni genere.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti