mercoledì 27 Gennaio 2021
Home Cronaca Tentò rapina ad anziano picchiandolo al volto con la pala, preso

Tentò rapina ad anziano picchiandolo al volto con la pala, preso

AGEROLA. Inforcata una pala aggredì con ferocia un uomo al volto, tanto da spezzare l’attrezzo in tre parti, un 64enne del luogo col tentativo di una rapina. In carcere il responsabile, Yuriy Pylipovych, ucraino di 44 anni residente ad Agerola.

I carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura nei confronti di Yuriy Pylipovych per tentata rapina e lesioni personali aggravate. Le indagini, coordinate dalla Procura oplontina, sono state condotte dai militari dell’ Arma di Agerola e hanno permesso di raccogliere gravi indizi di reità nei confronti dell’indagato. E dopo un mese di latitanza alla fine è terminata in carcere la fuga del 44enne ucraino, che il 18 luglio scorso tentò una rapina ad un 64enne di Agerola colpendolo più volte con il manico di una pala. La vittima venne colpita più volte alla testa e al viso con una violenza tale da rompere l’attrezzo in tre parti, e, riportando sull’uomo colpito ferite che resero necessario il ricovero presso l’Ospedale  “San Leonardo” di Castellammare di Stabia. Il 64enne venne ricoverato in prognosi riservata fino al 25 luglio, quando la prognosi venne sciolta e le lesioni giudicate guaribili nei successivi 20 giorni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -