giovedì 2 Dicembre 2021
HomeAppuntamentiTerza edizione di "Donna, lo devi a te", ecco le premiate

Terza edizione di “Donna, lo devi a te”, ecco le premiate

Egea - Black Friday

È in programma sabato 27 novembre (ore 20) presso il Seminario Vescovile di Nola la terza edizione del premio “Donna, lo devi a te”, promosso dall’avvocata Giovanna Russo, presidente dell’associazione “Giuridicamente”. L’iniziativa nasce dall’esigenza di restituire merito, dignità e risalto all’impegno delle donne che quotidianamente lottano per le donne.
Obiettivo del premio è da un lato tendere una mano alle donne vittime di violenza, attribuendo il giusto merito a chi quotidianamente contrasta violenza e soprusi, dall’altro ottenere il riconoscimento nazionale dell’Alopecia con l’assegnazione di un contributo regionale a fronte dell’acquisto di protesi capillari spesso inaccessibili alle famiglie indigenti a causa dei costi elevati.
Il premio “Donna, lo devi a te” è un invito a lodare la donna, simbolo di autentica bellezza che merita di essere amata per il suo aspetto fisico, le sue sfaccettature caratteriali e tutto ciò che la rende una meravigliosa creatura.
Nel corso della serata, condotta da Ettore Dimitroff e Carmen La Bruna e con direttore artistico Rocco Antonio Valente, saranno premiate cinque donne selezionate per il loro impegno e operato sociale da un comitato scientifico composto da Gabriella Bellini (Direttore de Laprovinciaonline), Francesca Beneduce (giornalista e criminologa), Enzo Agliardi (giornalista economico), Maria Cristina Amoroso (magistrato e già Pubblico Ministero presso il Tribunale di Nola) e diretto da Lorenzo Crea (Direttore di Retenews 24 e dei servizi giornalistici di Gt Channel).
Saranno premiate, in particolare: Valeria Altobelli (artista internazionale poliedrica nel campo della musica, della Tv e della moda impegnata da anni per dare sostegno e dignità alle donne e ai bambini vittime di violenza), Maria Terranova (Sindaca di Termini Imerese, che con la sua attività ha restituito onore e orgoglio a una terra martoriata), Angela Carbone (giovane imprenditrice di Nola, presidente di United for Life e impegnata nella lotta al tumore al seno), Anna Riccardi (insegnante e presidente della Fondazione Famiglia di Maria) e Antonella Cortese (presidente Aispis, psicologa e criminologa autrice di pubblicazioni e progetti a favore delle donne).
E’ prevista la partecipazione di studenti delle scuole “Ceschelli”, “Ferrajolo-Siani”, “Giordano Bruno”, “G. Carducci”, “Dante alighieri”, “Chico latino”.
L’avvocata Giovanna Russo, presidente dell’associazione “Giuridicamente” e promotrice dell’iniziativa, spiega: “Abbi coraggio, credi in te, amati! Così amo presentare la terza edizione del premio che per me rappresenta un impegno annuale volto a celebrare e dare merito alle attività che sosteniamo durante l’intero anno per trasferire un messaggio sano e costruttivo alle nuove generazioni. Avremo ospiti di eccezione, la cui presenza impreziosisce ulteriormente il premio e ci spinge verso nuovi obiettivi, sempre al fianco delle donne e in particolare delle donne che soffrono del disprezzo sociale e di un’umanità sempre più assente”.

Accesso consentito solo agli accreditati in lista in possesso di Green Pass.
Diretta Facebook dell’evento sulle pagine “La provincia on line” e dell’associazione “Giuridicamente”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti