mercoledì 28 Luglio 2021
HomeCultura e SpettacoliTorre Annunziata. La rivincita del cuore conquista i ragazzi della scuola media...

Torre Annunziata. La rivincita del cuore conquista i ragazzi della scuola media Pascoli

Calorosa accoglienza presso la scuola media Giovanni Pascoli di Torre Annunziata, per la presentazione dell’antologia pubblicata dalla Homo Scrivens, pro Aisla “La rivincita del cuore” a cura di Emilia Ferrara lo scorso 2 aprile.

Protagonisti della manifestazione, i ragazzi della scuola, che hanno letto l’antologia, guidati dalle ottime docenti. Le insegnanti hanno guidato gli alunni nella lettura dei testi dell’antologia, scelti per loro.

I ragazzi di una terza hanno iniziato i lavori, spiegando cosa trattasse l’antologia e ringraziando i presenti. Al tavolo dei relatori, insieme alla curatrice, erano presenti: la preside Daniela Flauto, lo scrittore Ciro Pinto e la docente e compilatrice Sonia Scarpa.

La professoressa Flauto ha voluto rendere pubblica un’iniziativa dei ragazzi molto bella.  Infatti gli alunni si sono autotassarsi (con 1 o 2 euro a seconda del loro numero) per adottare un libro per classe, per aderire allo scopo della raccolta di beneficenza pro Aisla. La dirigente ha poi commentato. “Quanto l’animo del bambino sa accogliere in maniera terribilmente vasta, perché non ha stereotipi. Sono terribilmente emozionata questo pomeriggio, per aver accolto, e avuto l’onore di organizzare questa presentazione. Quando nei giorni scorsi le insegnanti di lettere hanno coinvolto i loro alunni nella lettura di questi brani che portano alla rivincita del cuore, deve essere anche abbattimento delle barriere architettoniche, non a caso abbiamo utilizzato l’atrio per accogliere questa manifestazione, proprio perché il compito di questi giovani sarà, nel futuro, di combattere affinché non ci siano barriere architettoniche né  fisiche, né morali e né emotive. L’aiuto non è dare aiuto per far vedere. Si fa del bene nel quotidiano”.

La professoressa Sonia Scarpa ha fatto ascoltare il messaggio di Maurizio de Giovanni, assente per un’urgenza di lavoro, rivolto ai ragazzi della scuola. “Mi dispiace non essere tra voi ragazzi della Pascoli, alla presentazione del libro La rivincita del cuore, per me un libro molto importante, perché parla del dolore, della sofferenza che viene dall’amore e all’amore torna. Quindi credo che sia una cosa importantissima da conoscere per i ragazzi della vostra età”.

Lo scrittore Ciro Pinto ha messo in evidenza quanto la lettura dei giovanissimi sia in forte aumento.

I ragazzi hanno ripreso la parola, con la lettura della premessa della presidente Aisla Napoli Adele Ferrara.  I ragazzi hanno elaborato diverse riscritture dei racconti di: Alessandra Pepino, L’ospite; di Giulia Parasole “La bambola”; di Antonella De Blasio La sfida e di Claudia Raffaele Vincerò, non posso mollare. Hanno letto e riflettuto su altri racconti, ponendo quesiti molto interessanti sul brani: di Alessandro Berselli “Il buio”; Monica Brancaccio “Ricordi di una galassia lontana”; Emilia Ferrara “La biga alata”; Valeria Grasso, Il cuore di Gaia; Paola Laudadio “La notte delle Geminidi”; Maura Messina “Il quadernone delle esperienze”; Rosaria Vaccaro “Una storia comune”; e  Giancarlo Vitagliano “il padrone di tutto”.

Hanno inoltre recensito il brano di Mariagiovanna Capone “Aspettando la pioggia” percependo il messaggio principale del testo: la mancanza. Hanno poi letto l’aforisma di Cristina De Benedectis, e fatto cartelloni sul valore della resilienza, ispirato al racconto di Angela Vitaliano “Non aver paura”.

I ragazzi poi hanno preparato tantissimi cartelloni, sulla resilienza e anche sui luoghi comuni, uno degli argomenti del libro, affrontato dallo stesso Mormile.

Il pomeriggio è stato dedicato ai ragazzi, brevi interruzioni da parte dell’attore Alfonso Cirillo che ha letto piccoli brani di Umberto Mormile, e la lettura di un passo di Valeria Venturi, una delle autrici presenti in sala.

La Pascoli partecipa al Por Scuola viva. È un progetto triennale che prevede l’apertura pomeridiana delle scuole.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti