giovedì 24 Giugno 2021
HomeCronacaTorre Annunziata, omicidio Cerrato: il Comune si costituirà parte civile

Torre Annunziata, omicidio Cerrato: il Comune si costituirà parte civile

Torre Annunziata. Il comune di Torre Annunziata si costituirà parte civile nei procedimenti penali relativi all’omicidio di Maurizio Cerrato e all’arresto dell’ing. Nunzio Ariano, ex dirigente dell’Area Tecnica dell’Ente oplontino. La giunta municipale ha approvato nel pomeriggio di oggi, giovedì 6 febbraio, le due proposte di atto deliberativo a firma dell’assessore alla Trasparenza e all’Anticorruzione Lorenzo Diana.
«La gravità degli episodi imponeva la doverosa costituzione di parte civile del Comune – afferma l’assessore Diana –. L’Amministrazione Comunale sarà sempre al fianco dei familiari di Maurizio Cerrato e offrirà loro il proprio incondizionato sostegno. Questi due atti hanno anche lo scopo di salvaguardare l’immagine della città e di fare gli interessi della parte sana della stessa, che rappresenta la stragrande maggioranza».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti