mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCronacaTorre del Greco. Voto di scambio, Ruotolo: 'Indagare su atti amministrativi'

Torre del Greco. Voto di scambio, Ruotolo: ‘Indagare su atti amministrativi’

Torre del Greco. “Gli ultimi arresti che hanno coinvolto nuovamente l’amministrazione comunale di Torre del Greco sono di pochi giorni fa. Sotto la lente dei magistrati della Procura di Torre Annunziata sono finiti consiglieri, liste, esponenti della criminalità e imprenditori. Il quadro che emerge è inquietante: una associazione per delinquere finalizzata alla compravendita di voti in favore di candidati poi eletti alle amministrative del giugno 2018. Alla luce delle nuove indagini abbiamo rinnovato al ministro dell’Interno, attraverso un’interrogazione, la richiesta dell’istituzione di una commissione d’indagine per verificare se l’attività amministrativa del comune di Torre del Greco sia condizionata dall’ingerenza della criminalità organizzata presente in modo invasivo nel territorio”. Lo chiede il senatore del Gruppo Misto Sandro Ruotolo (Gruppo Misto) in una interrogazione urgente rivolta al Ministro dell’Interno Lamorgese e sottoscritta dai senatori di Leu Loredana De Petris e Vasco Errani. “Le ulteriori indagini, avrebbero accertato l’esistenza e l’operatività di un’ulteriore e diversa organizzazione criminale finalizzata, in occasione delle ultime consultazioni elettorali amministrative di Torre del Greco, alla compravendita di voti in favore di un altro candidato, successivamente eletto, e della relativa lista civica da un numero indeterminato di elettori, in cambio di generi alimentari e dazioni di danaro ovvero di offerte e promesse di posti di lavoro nell’ambito dei progetti regionali denominati ‘Garanzia Giovani e ‘Fila’ – sottolineano i parlamentari – il quadro che emergerebbe, se confermato, oltre ad essere inquietante lascia trasparire una regia unica e ben definita volta a condizionare in maniera inequivocabile e criminale il voto delle ultime elezioni amministrative”. “Di fronte a questi fatti inquietanti non isolati e che riguardano anche altri comuni della provincia di Napoli – concludono – chiediamo per il comune di Torre del Greco, una commissione d’indagine per l’esercizio dei poteri di accesso e di accertamento di cui all’articolo 143 del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti