venerdì 7 Maggio 2021
HomePoliticaTorre del Greco. Incendiato Circolo Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale FOTO

Torre del Greco. Incendiato Circolo Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale FOTO

TORRE DEL GRECO. Raid vandalico al Circolo Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Torre del Greco, fiamme alla porta della sede e non soltanto. Un caso gravissimo scoppiato in piena campagna elettorale e sul quale è intervenuto Luigi Rispoli (Coordinatore Regionale FdI-An).

“Esprimo la mia piena e sentita solidarietà alla classe dirigente ed ai militanti tutti di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Torre del Greco per l’atto vile subito questa notte. Non saranno certo questi deprecabili gesti a frenare la nostra attività politica”.
E’ quando dichiarato in una breve nota da Luigi Rispoli, Coordinatore Regionale di FdI-An e candidato alle Europee nel Collegio Italia Merdionale, in merito all’incendio appiccato stanotte al Circolo Fratelli d’Italia – An di Torre del Greco. “Il nostro partito è in forte crescita su tutto il territorio nazionale e campano. Chi non ha temi politici da opporre alle nostre idee – conclude Rispoli – utilizza la strada della meschina violenza, che condanniamo fortemente e fermamente”. Concorde nella condanna anche uno dei militanti della sezione, Gennaro Borriello:
“Quello di stanotte è un episodio inaccettabile che non deve essere in alcun modo sottovalutato e che dimostra come ci sia ancora qualcuno in Italia che preferisce la violenza al dibattito e al confronto democratico”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti