mercoledì 28 Luglio 2021
HomeFesteggiamenti & MovidaTra blues e Jazz i 60 anni in musica del medico Gino...

Tra blues e Jazz i 60 anni in musica del medico Gino Papa FOTO

SOMMA VESUVIANA. Una festa dove la musica l’ha fatta da padrona. Così, con il suo amato blues, ha festeggiato i suoi 60 anni Luigi Papa, medico psichiatra e musicista d’eccezione.

Luigi, ma per tutti Gino, ha scelto come location del suo party il teatro “Summarte” di via Roma 15 a Somma Vesuviana. Con lui gli amici di sempre e anche la sua mamma che, nonostante l’età, non ha voluto mancare all’evento. Tra gli ospiti il medico Gennaro Auriemma, l’imprenditrice Lena Bruno, con il marito Rosario Serra e la sorella Lina (con Lena Bruno, Papa condivise una bella esperienza amministrativa dal 1993 al 1997) l’organizzatrice di eventi Cettina Celati, l’ingegnere Gaetano D’Ambrosio, la pittrice e creatrice di gioielli Gioia Perillo con il compagno, l’architetto Filomena Tiziano col marito, il pittore Franco Tirelli. Buffet e sangria per gli ospiti che hanno ascoltato con piacere l’esibizione della “Ciro Troise New Jam Jazz” con Lucia Capobianco al piano, Michele Pistone al sax, Enzo Niola Basso e Ciro Troise alla batteria cui si è aggiunto poi proprio Gino. E infine un’ottima torta di Masulli ed una caprese con la forma della serata, una chitarra. I ricordi più belli sono affidati agli scatti di Santino Ranieri (Ranch Somma), suoi gli scatti che abbiamo pubblicato a corredo del’articolo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti