lunedì 25 Gennaio 2021
Home Cronaca Tra rapine in meno di un'ora ma cade dallo scooter e viene...

Tra rapine in meno di un’ora ma cade dallo scooter e viene arrestato

CAIVANO. Tre rapine in pochi minuti, ma cade dal motorino e viene arrestato dai carabinieri.

I carabinieri della tenenza di Caivano hanno tratto in arresto in flagranza di reato Giuseppe Morsino, 32enne del luogo già noto alle forze dell’ordine, che nel giro di un’ora si spostava da un esercizio commerciale all’altro per compiere rapine, con la minaccia di una pistola e in sella a uno scooter con la targa coperta da nastro adesivo. Il primo episodio è avvenuto a Marcianise ai danni di un distributore di carburante sulla strada secondaria 87 nella zona industriale. L’uomo ha costretto il titolare a consegnare l’incasso. Poi si è spostato a Cardito dove ha tentato di rapinare un bar in piazza Garibaldi,  ma qui non è riuscito nell’intento perchè la vittima si è allontanata dal locale portando con se l’incasso. Ultimo colpo in località Pascarola, in un altro distributore di carburanti. Allertati i carabinieri hanno subito individuato l’uomo che si stava allontanando in sella allo scooter, ma dopo pochissimo tempo, durante la fuga, ha perso il controllo del mezzo ed è finito a terra. Bloccato e perquisito lo hanno trovato in possesso di una pistola scenica semiautomatica privata del tappo rosso e di 168 euro in banconote di vario taglio ritenute provento delle rapine.
Tratto in arresto è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -