lunedì 26 Settembre 2022
HomeCronacaTragedia sul lavoro, 44enne di Pomigliano muore schiacciato da un muletto

Tragedia sul lavoro, 44enne di Pomigliano muore schiacciato da un muletto

SANT’AGNELLO. Ancora una tragedia sul posto di lavoro. Questa mattina, in un deposito di bibite, intorno alle 12 e 30, un operaio di 44 anni è morto sul colpo a seguito del ribaltamento di un muletto che lo ha praticamente schiacciato.

L’operaio, Salvatore Pulcrano, di Pomigliano D’Arco, era dipendente di una ditta che si occupa della manutenzione e riparazione di carrelli elevatori.  Questa mattina, l’uomo si trovava all’interno di un deposito di bibite in via Colli di Fontanelle, e stava lavorando per manutenzionare un carrello elevatore elettrico ma a causa di un inappropriato bilanciamento dei pesi, il muletto all’improvviso si è ribaltato facendo cadere a terra l’operaio, che ha battuto la testa. Salvatore Pulcrano ha perso conoscenza senza più riprendersi. Inutili i tentativi di rianimazione dei medici del 118, giunti immediatamente sul posto, l’operaio è deceduto pochi minuti dopo. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sorrento che indagano sulla vicenda. Il magistrato ha disposto il sequestro del carrello elettrico e del muletto dove l’uomo stava lavorando. Per l’operaio, invece, è stata disposta l’autopsia che potrebbe svolgersi già domani mattina.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti