giovedì 28 Gennaio 2021
Home Cronaca Tragedia a S.Giorgio. Addio a Mattia l'11enne colpito da un infarto

Tragedia a S.Giorgio. Addio a Mattia l’11enne colpito da un infarto

SAN GIORGIO A CREMANO. Si è spento il “piccolo leone”, il bimbo colpito da infarto. L’ultimo saluto del sindaco Zinno e della scuola sua scuola calcio.

Una comunità spezzata dal dolore quella di San Giorgio a Cremano, non ce l’ha fatta il piccolo Mattia il bambino di 11 anni colpito da un infarto. Mattia era una giovane promessa del calcio e allievo della “San Giorgio 1926”. Il primo cittadino Giorgio Zinno esprime sui social il cordoglio a nome di tutta la cittadina sangiorgese: “Cari concittadini purtroppo Mattia non ce l’ha fatta. Abbiamo sperato in tanti che la piccola promessa del calcio locale, appena undici anni, si risvegliasse dopo essere stato colpito da un infarto. In questi giorni tramite il mister Vincenzo Neutro del San Giorgio calcio ricevevo le notizie sullo stato di salute del ragazzo che era descritto come un vero leone. Tanti hanno pregato per lui, la nostra comunità si è mostrata, ancora una volta, premurosa e solidale, ma non è bastato. A titolo personale e a nome dell’Amministrazione Comunale esprimo il massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia. Non ci sono altre parole che possano lenire un dolore così grande.” Anche la scuola calcio sui social esprime le sue condoglianze: “Il piccolo Mattia non ce l’ha fatta. Useremo poche parole per dare le condoglianze alla sua famiglia da parte del presidente Fico, il direttore Neutro, tutto lo staff della scuola calcio e tutta la società granata.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -