venerdì 3 Febbraio 2023
HomeAttualitàTragedia Ischia, le reazioni da politica e associazioni

Tragedia Ischia, le reazioni da politica e associazioni

Ischia. L’incubo che sta vivendo l’isola di Ischia sta colpendo l’Italia intera e sono tantissimi i messaggi di solidarietà e vicinanza ai cittadini ischitani.

“Ringraziamo il presidente del Consiglio Giorgio Meloni per la vicinanza alla nostra comunità. Come Città Metropolitana ci siamo mossi sin da subito per mettere a disposizione mezzi e uomini nonostante le difficoltà di mobilità dovute alle condizioni meteo-marine. In città abbiamo lavorato per garantire la piena accessibilità dal porto di Napoli per le navi in partenza per Ischia con i mezzi di soccorso”. Così il sindaco metropolitano Gaetano Manfredi nella riunione in Prefettura in collegamento col presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

“L’enorme tragedia che ha colpito Casamicciola ci segna profondamente. Siamo vicini ai familiari delle vittime, agli sfollati, alle comunità colpite e ringraziamo i soccorritori, determinanti in queste ore. Quanto accaduto, purtroppo, non è il primo evento drammatico che investe l’isola d’Ischia ed evidenzia il fallimento delle politiche messe in campo fino ad oggi sulla prevenzione del dissesto idrogeologico. La tutela del territorio non può continuare ad essere solo uno slogan mentre si propongono norme che favoriscono il consumo di suolo e non la sua manutenzione. Una seria riflessione andrebbe fatta anche sulla legge regionale sulla semplificazione urbanistica, già bocciata dal Governo e a rischio incostituzionalità. La priorità – concludono – deve essere una e chiara a tutti: mettere in sicurezza i territori per salvaguardare i cittadini della nostra regione”. Dichiarano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano, Vincenzo Ciampi e Gennaro Saiello.
«È una immane tragedia quella che ha colpito l’isola di Ischia, il nostro pensiero va alle famiglie che in queste ore vivono un dramma incommensurabile e ore di grande angoscia». Così Bruno Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Napoli e provincia in merito alle notizie che arrivano dall’Isola Verde. «Questo è il momento del 118 e dei soccorritori della Protezione Civile, donne e uomini che stanno facendo il possibile e l’impossibile per mettere al sicuro la popolazione. Noi medici ed odontoiatri siamo a disposizione, pronti se dovesse servire un ulteriore aiuto a fare la nostra parte». Dal presidente Zuccarelli anche l’amara considerazione che quanto avvenuto
a Ischia è figlio di anni di disattenzione ad un territorio divenuto fragile a causa della mano dell’uomo. «Una tragedia – conclude – che richiederebbe ora una risposta di tutti i sindaci, uniti nel pianificare una strategia di rinascita che può essere efficace solo se comune»
“La tragedia immane di Casamicciola, in un’isola che già paga un elevato rischio sismico, è lo specchio drammatico di un territorio dove ai fatti e alle grandi opere si sono preferite le parole di cordoglio e le passerelle ipocrite. Sarebbe paradossale, oggi, limitarsi a prendersela con le piogge. Quanto accaduto stanotte è la conseguenza inevitabile di decenni di mancati interventi strutturali di prevenzione del dissesto idrogeologico e dei frequenti incendi di macchia mediterranea, che hanno fortemente compromesso la staticità di un territorio già fragile. Una negligenza perpetrata in un’area caratterizzata da sempre da cementificazione selvaggia e abusiva. E non può essere una casualità se oggi a Ischia contiamo il terzo evento franoso in poco più di 15 anni, che ha provocato morti e feriti. Mentre, a un quarto di secolo dalla peggiore alluvione che la storia della Campania ricordi, i cittadini di Sarno e Quindici ancora tremano quando viene giù un temporale. La mia vicinanza va oggi ai familiari delle vittime e ai tanti sfollati, nella speranza che le persone attualmente disperse vengano al più presto messe in salvo. Ci si concentri sui soccorsi, ora, ma si lavori fin da subito perché le nostre terre siano messe in sicurezza e non si debba più assistere a tragedie del genere”. La denuncia dell’europarlamentare Pedicini (Greens/Efa).
“Ancora una volta Ischia flagellata dal maltempo. Dispiacere e rabbia provocano le immagini che da ore ci stanno arrivando. Nell’esprimere la totale vicinanza ai cittadini ischitani che vivono quest’incubo con sempre piu frequenza, auspico che il presidente De Luca sia celere nel pront’itervento e richiedere lo stato di calamità. La situazione è drammatica e necessita della massima attenzione. Da cittadino campano ringrazio la solerzia del Ministro della Difesa Guido Crosetto che ha reso immediatamente disponibile l’intervento delle Forze Armate”. Lo ha dichiarato l’onorevole Marco Cerreto, capogruppo della XIII Commissione Agricoltura.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti