martedì 27 Luglio 2021
HomeCronacaTragico incidente mortale nella notte: perde la vita un centauro

Tragico incidente mortale nella notte: perde la vita un centauro

La vittima, un carabiniere in congedo, era in sella ad uno scooter e indossava il casco. Percorreva la strada, proveniente da Lago Patria, in direzione Giugliano.

Un uomo di 44 anni, Massimiliano Liguori, è morto in un incidente stradale avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri lungo la circonvallazione esterna di Napoli, nel tratto che attraversa il comune di Giugliano, nei pressi del centro commerciale Auchan.

Improvvisamente ha perso il controllo del veicolo, una moto di grossa cilindrata, e ha terminato la sua corsa contro il guardrail.

Il corpo di Massimiliano Liguori è stato sbalzato sulla corsia opposta: il 44enne è morto sul colpo.

Sul posto sono giunti i soccorritori del 118 e gli agenti della polizia municipale di Giugliano, guidati dal colonnello Maria Rosaria Petrillo. Intervenuti anche polizia e guardia di finanza che hanno avviato gli accertamenti del caso. Completamente paralizzato il traffico sull’arteria stradale. Solo dopo diverse ore la circolazione è tornata regolare.

LA DINAMICA. In sella al suo scooter, secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, pare sia stato colpito da un’auto che gli ha fatto perdere il controllo del mezzo. L’uomo, che pure indossava regolarmente il casco, è finito contro una pianta che si trovava sullo spartitraffico, per poi finire nella corsia opposta e venire colpito da un’auto che sopraggiungeva. Sbalzato in avanti di diversi metri, è morto sul colpo.

LA VITTIMA. Massimiliano Liguori, per gli amici semplicemente Massimo, era un ex carabiniere, appassionato di body building. Aveva partecipato anche ad alcune gare di culturismo. Chi lo conosceva lo descrive come una persona solare ed educata. Originario di Napoli, abitava già da diversi anni a Qualiano con la famiglia.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti