sabato 24 Settembre 2022
HomeAttualitàTre opere da S. Gennarello di Ottaviano esposte in Germania con capolavori...

Tre opere da S. Gennarello di Ottaviano esposte in Germania con capolavori da tutto il mondo

Ottaviano. Sono partite oggi 22 settembre alla volta della Germania le opere d’arte della Parrocchia di San Gennarello di Ottaviano che saranno ospitate all’importante mostra organizzata dal Diözesanmuseum Freising di Monaco di Baviera dal titolo “Ballando sul Vulcano. Vita e fede all’ombra del Vesuvio”” dal 1 ottobre 2022 al gennaio 2023.
Tra le 170 opere di cui 47 provenienti dal Museo di San Gennaro e altre dall’Arciconfraternitia del Pellegrini, dal Filangieri, da Capodimonte e da musei internazionali, dal Prado, alla National Gallery al Victoria Albert British Museum.
“Ben tre sono della nostra Comunità”, spiega il parroco don Raffaele Rianna, “l busto ligneo di San Gennaro restaurato nel 2014, la tela del “San Gennaro in gloria” restaurata nel 2017 e la tela del “San Gennaro condotto al martirio” il cui restauro, offerto dal Museo Diocesano di Monaco di Baviera si è concluso ieri.
Grazie alla dottoressa Palma Recchia della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli che ha personalmente assistito al prelevamento delle opere d’arte da parte dell’azienda Arterìa che si occupa del trasporto. Grazie al nostro dottor Umberto Maggio per il delicato lavoro di restauro. Grazie dal profondo del cuore alla dottoressa Tonia Solpietro del Museo Diocesano di Nola che ha reso possibile tutto questo”. Un progetto culturale che porta attenzione su Ottaviano e non soltanto.
“Per la nostra Comunità di San Gennarello”, aggiunge don Raffaele, “per l’intera Città di Ottaviano e per tutto il nostro territorio è un immenso onore essere tra i protagonisti di questo importante evento internazionale
Adesso non ci resta che andare a Monaco”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti