mercoledì 8 Dicembre 2021
HomeAttualitàTrecase. Covid 19: l'insegnante positiva al tampone è tornata a casa

Trecase. Covid 19: l’insegnante positiva al tampone è tornata a casa

“L’insegnante di Trecase risultata positiva al coronavirus è a casa ed ha finalmente riabbracciato il marito e i figli”. Lo comunica il sindaco Raffaele De Luca, a margine del briefing operativo che si è svolto nella tarda mattinata di oggi nel bene confiscato di via Antonio Sciesa, sede del Centro Operativo Comunale, al quale hanno preso parte rappresentanti della polizia locale e della protezione civile.
“La donna – prosegue il primo cittadino – ha espresso il proprio ringraziamento ai medici ed al personale infermieristico dell’Ospedale Cotugno di Napoli che l’ha seguita per diciotto lunghissimi giorni con grande attenzione ed umanità ed ha poi espresso la gratitudine all’amministrazione ed a tutti i componenti dell’unità di crisi istituita per far fronte all’attuale situazione di emergenza”.
L’avvocato De Luca non nasconde la propria emozione: “Come sindaco, ma anche come padre di famiglia, ho idealmente abbracciato la signora che ha vissuto una esperienza tremenda, dalla quale, per fortuna, è riuscita ad uscire. Adesso dovrà trascorrere i prossimi giorni in assoluto riposo, ma sono certo che il marito ed i suoi ragazzi saranno ben lieti di limitare al massimo gli sforzi della mamma in modo da poterla avere al più presto al cento per cento”.
“Noi – conclude il sindaco – proseguiamo il lavoro di assistenza e monitoraggio della popolazione con la consueta determinazione, rinfrancati dal fatto che l’unico caso che si è verificato sul nostro territorio si è concluso nel miglior modo possibile. Abbiamo anche deciso di aderire alle campagne di solidarietà in corso per sostenere e supportare le nostre strutture sanitarie”.
D’Ordine del Sindaco
Funzione Supporto Comunicazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti