sabato 28 Gennaio 2023
HomeCultura e SpettacoliTribunale di Nola, Masullo ritorna con il nuovo libro su Mafalda di...

Tribunale di Nola, Masullo ritorna con il nuovo libro su Mafalda di Savoia

Antonio Masullo ritorna col nuovo testo su “Mafalda di Savoia” al Tribunale di Nola

 

“Binario riflessivo fra Storia e Memoria: il valore giuridico e storico dei decreti razziali del 1938”

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, congiuntamente a “Movimento Forense” e “Unione Giovani Penalisti di Nola” ospiteranno una nuova tappa del  “Princess Mafalda Tour 2022”; una tavola rotonda dal titolo “Binario riflessivo fra Storia e Memoria: il valore giuridico e storico dei decreti razziali del 1938”, che si terrà presso il Tribunale di Nola, Aula Magna – ex Palazzo dell’Università, in Piazza Giordano Bruno, il 17 ottobre 2022 alle ore 15:00.

 

Evento in corso di accreditamento presso il COA di Nola, per il riconoscimento di 3 Crediti Formativi. 

Il libro “Mafalda di Savoia – La perla di Buchenwald – I sette giorni” edito da Argento Vivo Edizioni dello scrittore, avvocato penalista e giornalista Antonio Masullo, oramai nome accreditato, nell’ambiente degli studi afferenti all’Olocausto e all’Esoterismo Nazista, approda nella terra bruniana del prestigioso Foro di Nola.

L’apertura dei lavori e i saluti saranno affidati al Presidente in carica del COA di Nola, l’avv. Arturo Rianna.

Seguiranno poi i saluti dell’avv. Carmen Di Palma, Presidente del “Movimento Forense” Nola e dell’avv. Davide Boccia – “Unione Giovani Penalisti di Nola”.

Oltre all’intervento dell’Autore, vi saranno i contributi e gli interventi di relatori d’eccezione:

la prof.ssa Mariarosaria Casolaro, presenza costante del “Princess Mafalda Tour 2022” e mirabile penna che ha curato la postfazione del romanzo;

la dott.ssa Francesca Beneduce, già relatrice alla prima presentazione del testo, presso la “Domus Ars” di Napoli, il 25 settembre 2021;

il dr. Carminantonio Esposito, già Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli e l’avv. Alfonso di Palma, Presidente dell’Unione Giovani Penalisti di Nola.

Curerà il reading, l’attrice Denise Capuano che interpreterà alcuni brani del testo.

Modererà l’incontro l’avv. Sonia Napolitano, Consigliera dell’Ordine degli Avvocati di Nola.

Masullo, in questo libro, dà voce direttamente alla principessa italiana, raccontando dei suoi ultimi “simbolici” sette giorni nel lager KZ Buchenwald, prima della morte, causata dal bombardamento degli alleati alle Officine Gustloff, nella periferia di Weimar, site vicino alla baracca 15 e alla volontaria negligenza sanitaria esercitata dal medico del campo nazista, finalizzata alla morte della principessa Savoia – D’Assia Kassel.

L’Autore, grazie ai racconti dei due sopravvissuti all’Olocausto di nazionalità tedesca e italiana, di cui non ha mai voluto rivelare l’identità, conosciuti per una visita al campo di concentramento di Fossoli, in provincia di Modena nel 2015, è riuscito a ricostruire un pezzo della memoria spirituale e umana della principessa Mafalda di Savoia a cui dona una “voce” per raccontare di sé e di tutto ciò che ha fatto per combattere il nazifascismo in Italia, con l’aiuto del suo fedele amico di sempre, l’allora monsignor Montini che diverrà anni dopo Papa Paolo VI.

Gli ultimi sette giorni della sua vita terrena, per raccontare e comprendere il senso di tutta la sua vita, ridefinendo il ruolo del suo consorte, il principe Filippo D’Assia Kassel, delfino di Hitler, e decodificare la fitta relazione fra gli eventi che hanno legato la sua vita a quella della politica italo – tedesca, facendola entrare, inconsapevolmente, nella Storia.

 

All’evento sarà garantito il pieno rispetto della normativa anti – Covid 19.

 

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti