venerdì 27 Gennaio 2023
HomeAppuntamentiTutto pronto per la premiazione della XIX Edizione del Premio Nazionale di...

Tutto pronto per la premiazione della XIX Edizione del Premio Nazionale di Poesia “Città di Sant’Anastasia”

Tutto pronto per la cerimonia di premiazione della XIX Edizione 2022 del Premio Nazionale di Poesia “Città di Sant’Anastasia”. L’importante evento è infatti in programma domani 9 dicembre, alle ore 10, nell’Aula Consiliare del Comune, in piazza Siano, alla presenza della Autorità cittadine, dei membri di giuria e dei vincitori.
Anche questa edizione ha visto la partecipazione di un numero elevato di autori, ben 142, provenienti da ogni regione d’Italia e anche dall’estero. Molto severa, come è giusto che sia in ogni concorso serio, è stata la selezione della Giuria, di alto profilo, presieduta dall’ideatore e presidente del Premio, il poeta Giuseppe Vetromile, e composta da Rita Pacilio, Anna Scriptura Bruno, Marco Bellini, Luigi De Simone e Francesco Terracciano (François Nédel Atèrre).
La novità di questa edizione è l’istituzione di una sezione di narrativa riservata agli studenti delle scuole medie superiori di ogni ordine e grado. Anche qui, la giuria, presieduta dal noto scrittore Pino Imperatore e composta da Maria Rosaria Selo, Agnese Palumbo e Mario Volpe, ha lavorato con grande attenzione, giungendo alla selezione finale dopo aver esaminato i numerosissimi elaborati in prosa pervenuti dai vari istituti scolastici di tutto il territorio nazionale.
Domani dunque l’atteso evento. Si inizierà con la premiazione degli studenti, e a seguire subito dopo quella della sezione di poesia.
Per la poesia, verrà assegnato il primo premio alla poetessa genovese Antonella Sica, il secondo a Gabriella Cinti da Jesi e il terzo ad Alessandra Corbetta, da Como. Verrà inoltre premiata Lucilla Trapazzo, da Zurigo, con la Targa del Presidente, e a seguire due menzioni di merito: Giuseppe Andrea Liberti di San Giorgio a Cremano (Na) e Margherita Parrelli, di Roma. Il premio speciale per il miglior autore campano andrà al poeta Vittorio Di Ruocco, di Pontecagnano (Sa), mentre la migliore poesia ispirata all’ambiente e territorio vesuviano è di Francesca Coppola, di Napoli; un premio speciale per la migliore poesia di un autore giovane va alla studentessa sedicenne Virginia Ruggi, di Nola.
Per la narrativa studenti, il primo premio è stato assegnato a Flavia Pia Manna, di Casalnuovo (Na), della IV classe dell’Istituto Matilde Serao. Secondo premio a Leonor Liotti del Liceo Gandini di Lodi, il terzo a Vincenzo Nuzzi del Liceo Cantone di Pomigliano d’Arco.
Il Premio è promosso e patrocinato dal Comune di Sant’Anastasia ed è organizzato dall’Associazione culturale “I colori della poesia” di Annamaria Pianese e Mario Volpe, avvalendosi della direzione artistica di Giuseppe Vetromile. Il Premio gode inoltre del patrocinio morale dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.
Saranno presenti e interverranno il Sindaco dott. Carmine Esposito Sindaco, l’Assessore alla Cultura dott.ssa Veria Giordano, e i membri delle due giurie.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti