sabato 22 Gennaio 2022
HomeAttualitàUccisa per errore durante un agguato di camorra: il Comune di Marigliano...

Uccisa per errore durante un agguato di camorra: il Comune di Marigliano le dedica un parco

Marigliano. Sarà intitolato a Giuseppina Guerriero, vittima innocente della camorra il parco comunale di Faibano di Marigliano.

Domani, sabato 4 dicembre 2021, la cerimonia alla quale parteciperà il vescovo di Nola Francesco Marino ed in programma per le 10.

Uccisa per errore nel corso di un agguato avvenuto a Scisciano il 2 settembre del 1998 Giuseppina Guerriero viveva proprio nella frazione che ospita il parco che le sarà dedicato: 43 anni, madre di 4 figli, morì qualche ora dopo il raid che non le diede scampo. I suoi familiari, distrutti dal dolore, vollero renderne meno vano il sacrificio decidendo di donare gli organi per salvare altre vite.

All’iniziativa alla quale prenderà parte il sindaco di Marigliano Peppe Jossa, sono previste le testimonianze di familiari ed amici di Giuseppina Guerriero, tra le quali quelle del cognato Michele Quartucci e del poeta Vincenzo Cerasuolo. A moderare gli interventi sarà il giornalista Gigi Ermetto, direttore di Piuenne Tv.

“Vogliamo fare in modo – ha anticipato il sindaco di Marigliano Peppe Jossa – che resti vivo il ricordo di Giuseppina protagonista suo malgrado di una tragedia che ha segnato la vita di un’intera famiglia oltre che quella di una comunità che non l’ha mai dimenticata. La memoria del suo sacrificio servirà alle nuove generazioni alle quali affidiamo il germe di una società liberata da ogni forma di violenza, di odio e di sopraffazione”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti