giovedì 21 Ottobre 2021
HomeCronacaUcciso a coltellate: fermato un 24enne di Brusciano

Ucciso a coltellate: fermato un 24enne di Brusciano

MARIGLIANELLA. Svolta lampo nell’omicidio di Vincenzo Artistico, il 35enne con precedenti penali, ucciso a coltellate meno di 24 ore fa nel corso di una lite: fermato un giovane di 24 anni. Quest’ultimo è Domenico Prospero, 24enne, pregiudicato, ritenuto responsabile del reato di omicidio premeditato.

Il fermo è scattato già dopo poche ore dal delitto del 35enne di Mariglianella. I carabinieri della Compagnia e del Nucleo Investigativo di Castello Cisterna hanno emesso il decreto di fermo – su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola – nei confronti di Domenico Prospero, 24enne, pregiudicato, di Brusciano il quale deve rispondere del reato di omicidio premeditato.

Secondo le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica e portate a termine dai militari del Gruppo di Castello di Cisterna, per il cruento omicidio di Vincenzo Artistico avvenuto lo scorsa notte, quest’ultimo  nel corso di una violenta lite sarebbe stato colpito da Domenico Prospero con un coltello da cucina per ben sette volte. I colpi inferti con violenza gli hanno procurato gravi lesioni al dorso e al fianco che ne hanno, infine, causato il decesso pochi minuti dopo l’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale di Nola. L’omicida subito dopo è fuggito ma è stato identificato dai militari dell’arma che dopo un lungo interrogatorio hanno deciso per il fermo del giovane, attualmente trasferito presso la casa circondariale di Napoli- Poggioreale.

 

di Patrizia Panico

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti