martedì 27 Settembre 2022
HomePoliticaUe, Gemma (Impegno Civico): “La Commissione europea mi dà ragione: Eures va...

Ue, Gemma (Impegno Civico): “La Commissione europea mi dà ragione: Eures va migliorata per persone con disabilità”

“L’assistenza personalizzata è essenziale per promuovere l’autonomia delle persone con disabilità, in quanto consente loro di decidere dove, con chi e come vivere. Attualmente, tuttavia, è ancora difficile per le persone con disabilità trovare assistenti o educatori qualificati e idonei sulla base delle loro esigenze psicofisiche, anche a causa della mancanza di piattaforme specifiche a tal fine”. Così, in una nota, l’europarlamentare di Impegno Civico, *Chiara Gemma*.

“Per tal motivo – prosegue – ho scritto un’interrogazione alla Commissione europea sottolineando le lacune di EURES (la piattaforma europea dei servizi per l’impiego), che non contempla alcun filtro per la disabilità né tiene conto di fattori chiave per la scelta di un assistente personale come le affinità personali, l’area geografica specifica e le precedenti esperienze nel settore della disabilità. La Commissione mi ha dato ragione e, grazie alla mia sollecitazione, le persone con disabilità avranno una maggiore attenzione. Ecco la risposta: “La Commissione concorda che sono necessari ulteriori interventi per migliorare il portale EURES. Tale attività è in corso e prevede un motore di abbinamento completamente automatizzato, oltre a un’interfaccia utente potenziata che dovrebbe agevolare l’interazione in particolare alle persone con disabilità”, conclude l’europarlamentare Chiara Gemma.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti