venerdì 14 Maggio 2021
HomeAttualitàUn bronzo in piazza a 150 anni dalla nascita del monsignore Ambrosio...

Un bronzo in piazza a 150 anni dalla nascita del monsignore Ambrosio dal Lions Club

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. In occasione del 150° anniversario della nascita del monsignore don Giuseppe Ambrosio il Lions Club San Giuseppe Terre del Vesuvio (distretto 108Ya, III circoscrizione, zona 7) donerà un busto in bronzo, scolpito dall’artista Domenico Sepe, del sacerdote per “onorarne la memoria e in segno di gratitudine verso l’ illustre concittadino”.

Appuntamento sabato 1 maggio in piazza Garibaldi a San Giuseppe Vesuviano alle 18.30.
Al termine della Santa Messa officiata alle 18.30, sono previsti gli interventi della cerimoniera del Lions club San Giuseppe Terre del Vesuvio, prof Giusy Nunziata che farà un saluto ed inviterà allo svelamento del busto, poi di Maria Lucia Ambrosio , presidente del LC San Giuseppe Terre del Vesuvio; di Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano; di Padre Angelo Catapano csj,
biografo di Mons. don Giuseppe Ambrosio; di Domenico Sepe scultore dell’opera;di Antonio Marte governatore del distretto 108ya, del cardinale Marcello Semeraro,
prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Cenni biografici del monsignor Ambrosio

Nasce il 24 marzo del 1871 a San Gennarello .
Il Monsignore don Giuseppe Ambrosio è stato il fondatore del Santuario di San Giuseppe Vesuviano.
Fondò il periodico” La voce di San Giuseppe” e divenne apostolo di San Giuseppe nel mondo visitando le comunita` degli emigranti sangiuseppesi in Europa, in America latina e Stati Uniti per raccogliere fondi per il Santuario. Chiede al Padre Generale dei Giuseppini del Murialdo se possono assumere la parrocchia ed il Santuario di Sam Giuseppe Vesuviano. Dona il palazzo di famiglia convertendolo on Casa di Riposo.
Acquista la casa del pellegrino farne l’ abitazione dei padri , per le attività parrochiali e per i visitatori. Crea un ospizio per gli orfani che poi convertirà in Seminario. Mori` il 16 gennaio 1957.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti