martedì 31 Gennaio 2023
HomeAppuntamenti"Un Calcio all'autismo", il 18 la festa per i bimbi organizzata da...

“Un Calcio all’autismo”, il 18 la festa per i bimbi organizzata da “Su una Nuvola Blu”

Sant’Anastasia. Dopo poco tempo dalla sua nascita torna tra la gente con una nuova iniziativa l’associazione “Su una Nuvola Blu”.
Vi ricordate la loro festa di presentazione?
Susy Rea e Mimmo De Simone guide dell’associazione, da sempre impegnati nel sociale e genitori di due bambini con disabilità, tornano a farci volare con loro sulle nuvole con un’iniziativa che si svolgerà per la prima volta in territorio vesuviano: Un Calcio all’autismo. Lo sport per l’ inclusion.
Appuntamenro domenica 18 dicembre ore 10:30
presso i campetti di Calcio della Società Sportiva Oasi di Leopoldo Beneduce ci sarà una mattinata ricca di emozioni.
Grazie alla sinergia nata con Carlo Pecora e alla sua associazione “InAu – Incontra Autismo” arriva anche a Sant’ Anastasia l’inclusione nello sport.
In campo squadre miste composte anche da bambini autistici
Ad accogliere e fare sorridere i bambini ci penseranno i supereroi e i clown dell’ Associazione Supereroi e Clown in Corsia.
Ci sarà Babbo Natale con la sua casetta per le foto con i bambini e per raccogliere le loro letterine.
Tantissimi amici saranno presenti ,un grande appoggio alla realizzazione di questa iniziativa è stata data dal pediatra Paolo Esposito che ha coinvolto tanti suoi colleghi medici dello studio medico ai Romani ed il suo amico storico Ciccio Pone che dà subito sono scesi in campo per questa iniziativa perché “la disabilità non è contagiosa, ma l’allegria si”.
Entrata gratuita e tanto divertimento per tutti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti