mercoledì 12 Agosto 2020
Home Cultura e Spettacoli Un po' di Napoli a Londra: il direttore del S. Carlo al...

Un po’ di Napoli a Londra: il direttore del S. Carlo al Russian Ballet Icons

Riconfermato; quando a qualcuno capita di essere richiamato a svolgere un compito già posto in essere, prova certamente soddisfazione. Vuol dire che è stato apprezzato talmente, da volerlo di nuovo all’opera.

Bene, allora proviamo ad immedesimarci nella persona di chi viene riconfermata per sette anni consecutivi. In tal caso non si tratta soltanto di affermarsi come buon professionista, bensì come un eccellente intenditore dotato della “famosa” marcia in più. Testimonial di ciò è Antonio Desiderio, confermatosi unico manager internazionale presente appunto da ben sette anni al gala Russian Ballet Icons a cura della società inglese Ensemble Production di Olga Balakleets.

L’artist management italiano, sin dalla sua prima esperienza nella Terra di queen Elizabeth, si distinse per la qualità dei personaggi presentati sull’importante palcoscenico: vetrina di stelle del balletto russo oltre che di quello internazionale.

Il gala, in programma il prossimo 31 marzo nello splendido teatro Coliseum di Londra, è finalizzato ad onorare la scuola russa di balletto, celebrandone i suoi leggendari danzatori, infatti ammireremo esibizioni di capolavori classici ed altre ispirate da un repertorio contemporaneo realizzato però sempre col frutto di lavori influenzati dal balletto russo.

- Advertisement -

Per quanto riguarda l’apporto di Antonio Desiderio in questa annuale celebrazione, vedremo in scena un passo a due tratto da “La Bayadère” per la coreografia di Marius Petipa su musica di Ludwig Minkus: a rappresentarlo saranno Liudmila Konovalova, étoile del teatro dell’Opera di Vienna e Giuseppe Picone, étoile internazionale e direttore del corpo di ballo del teatro San Carlo di Napoli.

Qui si preannuncia un’affascinante intensità di cui i due artisti si rendono protagonisti, giacché in molteplici occasioni hanno mostrato un confluire di complicità, arricchito da talento, tecnica, precisione, eleganza ma soprattutto “cuore”, cioè un’interpretazione molto sentita a livello emozionale da tramettere magicamente al pubblico presente.

- Advertisement -
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Marigliano. Costringe l’ex a salire in auto e la violenta: arrestato

MARIGLIANO. Non accettava la separazione dalla moglie, non accettava che lei potesse rifarsi una vita ed aveva cominciato a perseguitarla con minacce continue fino...

Covid, nuovo caso a Volla. L’appello del sindaco: “Seguire tutte le norme”

VOLLA. L'annuncio di un nuovo caso positivo al Covid-19 nella cittadina è stato dato sui social dal sindaco Pasuale Di Marzo. I pazienti affetti...

Marigliano. L’appello di un’anziana: “Aiutatemi ho casa invasa dalle blatte”

MARIGLIANO. Una storia che finora non ha interessato per nulla le istituzioni lasciando da sola un'anziana costretta a contattare un giornale per chiedere aiuto....

Somma. Il Comune apre con un’associazione lo sportello antiracket ed antiusura

SOMMA VESUVIANA. “Apriamo lo sportello prevenzione racket e usura in collaborazione con l’Associazione Antiracket – Antiusura Emergenza Legalità ONLUS. Si tratta di un’associazione presente...

Elezioni Regionali, Francesco Pinto annuncia la propria candidatura

POLLENA TROCCHIA. Elezioni Regionali 2020, Francesco Pinto annuncia la propria candidatura: "Gli anni di esperienza da amministratore Locale a disposizione della comunità regionale". Francesco Pinto...
- Advertisment -