domenica 29 Gennaio 2023
HomeNewsUn presepe sui fondali del lago di Posta Fibreno grazie ai ragazzi...

Un presepe sui fondali del lago di Posta Fibreno grazie ai ragazzi dell’area penale di Napoli

Domenica 18 Dicembre avverà davvero un evento bello. I ragazzi del Centro di Giustizia Minorile di Napoli, posizioneranno sui fondali del Lago di Posta Fibreno, nel Lazio, un Presepe realizzato dai ragazzi con disabilità dell’Associazione Oltre il Guscio di Vico Equense. Dunque avremo insieme la disabilità, il recupero sociale e la valorizzazione del patrimonio naturalistico attraverso i valori del Natale. I ragazzi del Centro di Giustizia Minorile di Napoli hanno seguito i corsi di teoria e di pratica per immersione subacquea, nell’ambito del progetto Bust Busters”.  Lo ha annunciato Francesca Esposito Responsabile Attività Sociali di MareNostrum di Archeoclub D’Italia.

 

“Le operazioni avranno inizio alle ore 10, nella piazza principale del paese avverrà la consegna del Presepe, poi andremo tutti sulle sponde del Lago di Posta Fibreno. A quel punto inizieranno le immersioni con i sub di MareNostrum ed i ragazzi del Centro di Giustizia Minorile. Il tutto avverrà con la collaborazione di associazioni subacquee  – ha concluso Esposito – e il coordinamento di ASSO SCUBA per la posa dei presepi. Il Lago di Posta Fibreno è conosciuto anche con il nome Lago della Posta e si trova nella Valle del Comino in provincia di Frosinone.  La deposizione avverrà ad opera di ASSO, con i ragazzi del Centro di Giustizia Minorile accompagnati dai nostri sub”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti