giovedì 29 Luglio 2021
HomeAppuntamentiUn’Estate da RE, ecco i prossimi imperdibili appuntamenti

Un’Estate da RE, ecco i prossimi imperdibili appuntamenti

Caserta. Alla Reggia di Caserta videoart, percussioni e un omaggio a Lucio Amelio
Entra nel vivo la VI edizione di “Un’Estate da RE”.

La grande musica alla Reggia di Caserta continua con altri imperdibili appuntamenti nella splendida Aperia del Giardino inglese. Mercoledì 21 luglio sarà di scena l’Accademia D’Arcadia & Anagoor in “Et Manchi Pietà”, un progetto di creazione di videoart e musica dal vivo che, partendo dall’opera della pittrice Artemisia Gentileschi, esplora alcune particolarità della pittura e della musica del primo barocco italiano.

un'estate da re 1

Domenica 25 luglio, Les Percussions de Strasbourg in concerto con un “Omaggio a Iannis Xenakis”. Architetto, ingegnere e compositore, Xenakis ha scritto musica la cui struttura complessa e armoniosa contrasta con l’energia esplosiva che ne scaturisce.

 

Lunedì 26 luglio, serata per Lucio Amelio “Ma l’Amore No”, ideata per questa edizione di “Un’Estate da RE” con una formazione di ‘all stars’: Lino Vairetti, Patrizio Trampetti, Lalla Esposito, Fausta Vetere e Toni Esposito, con Tomas Arana special guest, canteranno i brani del disco integrandoli con alcuni evergreen che amava Lucio e una band di rinomati musicisti. Un ‘concerto a più voci’, con la regia di Giorgio Verdelli che introdurrà la serata coordinando il repertorio di foto e video curati da Mario Franco e Mario Martone.


Finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al maestro Antonio Marzullo, organizzata e promossa dalla Scabec, società campana per la cultura e i beni culturali, “Un’Estate da Re” è realizzata in collaborazione con la direzione della Reggia, il MIC, il Comune di Caserta, le orchestre del Teatro di San Carlo e del Teatro Giuseppe Verdi di Salerno.

I concerti inizieranno alle ore 21:00.
Biglietti: dai 7 ai 30 euro.
Info, programma e convenzioni: www.unestatedare.it

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti