martedì 21 Settembre 2021
HomeAppuntamentiUn’idea della Rete dei comuni vesuviani del costituendo PTL

Un’idea della Rete dei comuni vesuviani del costituendo PTL

Gastronomia locale e creatività al centro delle città del Vesuvio. Avviati i lavori preparatori per una proposta di candidatura a Città Creative UNESCO nella Gastronomia Vesuviana.

I comuni dell’Area Vesuviana del costituendo Polo Turistico Locale – Area Vesuviana propongono di candidarsi a Città Creative UNESCO con la gastronomia locale di eccellenza.

Oltre alla promozione turistica, al centro dell’attenzione del costituendo Polo, si affianca ora la gastronomia vesuviana come cardine del marketing territoriale. Si impreziosisce ulteriormente la rete degli enti aderenti al PTL, aggiungendo questa ulteriore amalgama di candidarsi insieme per diventare città creative dell’Unesco.

A seguito dell’incontro dell’8 settembre presso la Sala Consiliare del Comune di Terzigno, alla presenza di esperti di candidatura a siti Unesco, si è deciso di intraprendere il percorso per predisporre la candidatura all’adesione “Rete di Città Creative UNESCO”, UNESCO Creative Cities Network (UCCN).

Le città vesuviane interessate a candidarsi per fregiarsi del prestigioso marchio UNESCO, già aderenti al costituendo Polo, hanno avviato l’organizzazione dei lavori per predisporre il dossier da inviare per la candidatura. Per candidarsi, infatti, si dovrà rispondere al bando dell’Unesco, sottoponendo il dossier preparato, accompagnato da una lettera di sostegno della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. La designazione delle città creative spetterà poi al Direttore Generale dell’Unesco a seguito di un processo di valutazione con esperti indipendenti e le città membri della rete.

La Rete delle Città Creative, che vede la presenza di 246 città di 72 paesi sparse nel mondo, ha tra i suoi obiettivi quello di funzionare come laboratorio di idee e di esperienze innovative e promuovere conoscenza, cooperazione e progetti tra le città che hanno identificato nella cultura e nella creatività i propulsori del loro sviluppo. Tanti elementi favorevoli alla crescita del Territorio Vesuviano.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti