domenica 21 Luglio 2024
HomeEconomiaUtilities, firmato oggi a Napoli il Contratto per la nascita della Rete...

Utilities, firmato oggi a Napoli il Contratto per la nascita della Rete Sud

NAPOLI. È stato firmato oggi a Napoli da 9 utilities del Mezzogiorno il Contratto di Rete che costituisce la Rete Sud, attraverso la quale le imprese associate a Utilitalia hanno deciso di fare squadra per migliorare i servizi offerti ai cittadini ed affrontare congiuntamente le principali sfide operative, finanziarie e regolatorie del momento.
Promossa da Utilitalia, la Rete Sud è un progetto chiave per il rilancio degli investimenti infrastrutturali nei settori dell’acqua, dell’ambiente e dell’energia che, secondo un approccio sussidiario, pone le basi per compensare i limiti che derivano da un’eccessiva frammentazione gestionale. Primo esempio nel Mezzogiorno nel comparto dei servizi pubblici locali, il network di imprese promuoverà lo sviluppo coordinato delle aziende, funzionerà da centrale di committenza per l’approvvigionamento congiunto di beni e servizi strumentali e favorirà la condivisione di alcune attività e servizi tra i gestori. Attraverso questo strumento le utilities aderenti potranno supportarsi vicendevolmente su tre direttrici prioritarie: essere più efficaci e competitive negli approvvigionamenti, intercettare agevolmente le opportunità di finanza pubblica a loro destinate e porsi proattivamente nei confronti del regolatore e della Pubblica Amministrazione con proposte condivise. Sono inoltre allo studio nuovi obiettivi che la Rete aggiungerà al proprio programma nel corso dei prossimi mesi.
I firmatari di Rete Sud che si sono incontrati oggi per la firma del Contratto sono: ABC Napoli, Acquedotto Pugliese (Bari), AMG Energia (Palermo), ASIA Benevento, ASIA Napoli, Messinaservizi Bene Comune, SEA Servizi e Ambiente (Campobasso), SNIE (Nola) e Sorical (Catanzaro). Al contempo diverse altre aziende hanno già mostrato il loro interesse verso il progetto al quale contano di aderire nei prossimi mesi.
“Con questa iniziativa – spiega il presidente di Utilitalia, Filippo Brandolini – la Federazione intende fornire un contributo concreto per un maggiore sviluppo dei servizi pubblici al Sud, che soffrono una eccessiva frammentazione e una ancora troppo diffusa presenza di gestioni in economia. Fare rete tra i gestori è un passo importante per rafforzare il sistema delle imprese dei servizi pubblici secondo una logica industriale, un percorso obbligato per migliorare i servizi forniti ai cittadini e per generare impatti positivi sull’occupazione e sull’indotto locale”.
“A seguito di un lungo ed attento lavoro in Commissione Sud di Utilitalia, per il quale teniamo a ringraziare in particolare il Presidente Prof. Domenico Laforgia – aggiunge l’AD di Snie, Antonio De Falco – abbiamo compiuto oggi un significativo passo nella direzione della crescita e dello sviluppo del nostro territorio, dotandoci di questo valido strumento di condivisione delle best practice e, di conseguenza, di efficientamento dei processi industriali. Pensiamo infatti che dall’attenzione che saremo in grado di prestare al miglioramento continuo delle nostre prestazioni di gestore di servizi di rete dipenda, in buona parte, il benessere dei nostri concittadini, che abbiamo a cuore dall’oltre un secolo di storia della nostra attività”.
La nascita di Rete Sud è stata resa possibile grazie al lavoro di coordinamento di Utilitalia, che si è avvalsa della consulenza strategica di Bip per la strutturazione dell’operazione e della consulenza legale di Studio Parola e Associati per la stesura del Contratto di Rete. La sottoscrizione del contratto è avvenuta di fronte al Notaio Michele Francesco Scardaccione di Napoli.

UTILITALIA
Utilitalia è la Federazione che riunisce le imprese dei servizi pubblici dell’acqua, dell’ambiente, dell’energia elettrica e del gas in Italia, rappresentandole presso le Istituzioni nazionali ed europee. Mette il suo patrimonio di competenze a disposizione delle associate, delle amministrazioni e dello sviluppo del Paese con l’obiettivo di promuovere le migliori pratiche, gli investimenti, la formazione e l’innovazione nelle imprese dei servizi pubblici. Le circa 400 imprese associate a Utilitalia forniscono oggi servizi idrici a circa L’80% della popolazione, servizi ambientali a circa il 55%, di distribuzione gas al 27% e servizi di energia elettrica al 10%, con un valore della produzione pari a 38,5 miliardi di euro e 100.000 occupati.
SNIE – BU N-RETI
N-reti, business unit di SNIE, impresa elettrica attiva dai primi anni del Novecento nell’Area Nolana, Città Metropolitana di Napoli, svolge in concessione l’attività di distribuzione di energia elettrica, precisamente, nei comuni di Nola, Casamarciano, San Vitaliano e Scisciano. L’attività di N-reti comprende le operazioni di gestione, esercizio, manutenzione e sviluppo delle reti di distribuzione dell’energia elettrica in media e bassa tensione, le operazioni fisiche di connessione, attiva o passiva, di sospensione, riattivazione e distacco e le attività di natura commerciale connesse all’erogazione del servizio di distribuzione.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche