lunedì 20 Settembre 2021
HomePoliticaValeria Valente apre la campagna elettorale del democrat Parlati

Valeria Valente apre la campagna elettorale del democrat Parlati

NAPOLI – PONTICELLI. Entusiasmo per Parlati. Valeria Valente apre la campagna elettorale del democrat.

Un bagno di folla ha accolto Valeria Valente a Ponticelli, stamane il candidato sindaco del centrosinistra è arrivata al Circolo Culturale Leonardo Da Vinci per aprire ufficialmente la campagna elettorale di Gennaro Parlati, candidato del Partito Democratico al consiglio comunale di Napoli.

“Sono qui a Ponticelli – ha detto Valeria Valentenel corso dell’incontro pubblico  – perché Gennaro Parlati rientra nel novero di candidati del mio partito ( PD – n.d.r.) dotati di quella cifra di serietà che con determinazione dovrà costituire quella squadra dei  volti nuovi capaci di realizzare il futuro buongoverno della città.”

“In questa periferia si gioca la  nostra vittoria alle comunali,  – ha spiegato la Valente – come, d’altronde, io ho sempre sostenuto che la mia vittoria alle primarie sarebbe stata determinata in questi territori. Il sindaco uscente De Magistris ha fallito proprio in questa periferia, la sua inadeguatezza al ruolo ha prodotto anche il fallimento del progetto di Napoli Est, dove per mancato impegno dell’Amministrazione Comunale  si è persa l’occasione per traghettare i cospicui  investimenti  degli imprenditori in questa periferia, condizione che poteva determinare un rilancio occupazionale ed economico  dell’intera area.”

Gli interventi di Valeria Valente sono stati interrotti  da scroscianti applausi da parte dei cittadini accorsi nell’affollatissima sala-eventi del Circolo Culturale Leonardo Da Vinci di viale Margherita.

“ La presenza di Valeria Valente a Ponticelli – ha detto Gennaro Parlati, aprendo la kermesse elettorale – dimostra un interesse importante nei confronti della nostra periferia, sono soddisfatto in quanto io mi batterò in consiglio comunale affinchè le periferie diventino centrali nell’azione del futuro governo cittadino. Purtroppo, come ho sempre sostenuto, la presenza dell’Esercito Italiano nel quartiere non risulta essere la soluzione al problema della criminalità, ma si necessità di un intervento serio e programmato che dovrà offrire a questi territori un facile accesso alla pratica sportiva,  utilizzando una serie di azioni  che indirizzino i ragazzi verso lo sport che resta un educatore silenzioso.  I parchi, i giardini e le piazze devono essere vivibili, non lasciamo questi siti pubblici all’incuria ed all’abbandono, visto che una cornice architettonica e paesaggistica gradevole fa uscire la gente di casa ponendosi, di fatti,  un argine importante utile ad isolare i criminali. L’occupazione è vitale in queste periferie, io vengo dal mondo della cooperazione sociale, non bisogna mortificare questo settore, come invece sta facendo De Magistris, perché ha una duplice funzione,  oltre a quella di fornire stipendi ai lavoratori, ma risulta fondamentale anche quella di garantire un servizio sociale essenziale alle fasce sociali deboli: anziani, disabili, orfani. “

Valeria Valente non ha perso occasione, con l’immancabile garbo, di lanciare stilettate a De Magistris. “ Questo sindaco uscente invece di alzare la voce e i toni del confronto elettorale dovrebbe ammettere i propri fallimenti, spicca quello di aver perso quasi un miliardo e duecento milioni di euro che la comunità europea aveva assegnato a Napoli che, poi, ha ritirato perché il comune di Napoli non si è attivato per accappararsi i fondi in questione” Ha detto la Valente.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti