domenica 25 Settembre 2022
HomeCultura e SpettacoliValerio Jovine supera la prima Live di The Voice of Italy‏

Valerio Jovine supera la prima Live di The Voice of Italy‏

NAPOLI – Valerio Jovine , giovane cantante napoletano nel team di J-AX, sì è qualificato, con il brano “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli, alla seconda diretta televisiva di “The voice” prevista per mercoledì 14 maggio.

Le 16 voci che hanno superato, ieri sera, il primo Live di The voice of  Italy e che accedono alla seconda diretta in prima serata su rai 2 sono: Giacomo Voli, Daria Biancardi, Esther Oluloro, Giulia Dagani, Giuseppe Maggioni, Tommaso Pini, Luna Palumbo, Federica Buda, Valerio Jovine, Dylan Magon, Suor Cristina Scuccia, Carolina Russi, Gianmarco Dottori, Stefano Corona, Giorgia Pino e Andrea Manchiero.

Ospite d’eccezione della puntata di ieri, condotta da Federico Russo con la V-reporter Valentina Correani, è stata la pop star Kylie Minogue – già coach nell’edizione inglese di The Voice – che si è esibita sulle note di “I Was Gonna Cancel”. La cantante australiana ha anche duettato dal vivo, sulle note del suo successo “Can’t Get You Out Of My Head”, con quattro delle voci in gara: Luna Palumbo, Daria Biancardi, Suor Cristina Scuccia e Gianna Chillà, .

I coach Raffaella Carrà, J-AX, Noemi e Piero Pelù hanno schierato le 5 voci appartenenti al proprio team.

I cantanti, che sono stati accompagnati dal vivo da una band di 12 elementi, si sono esibiti in originali performance, arricchite dal contributo del coreografo statunitense Timor Steffens, che ha arricchito il lavoro svolto da Laccio, il coreografo del programma.

A scegliere le voci da ammettere alla seconda Live è stato il pubblico da casa che, attraverso il televoto, ha stabilito le tre voci migliori per ciascun team. Ogni coach ha poi dovuto prendere la difficile decisione di salvare una delle due voci rimaste nella propria squadra e hanno, così, dovuto lasciare il programma: Claudia Megrè di Napoli (proveniente dal team di Piero Pelù), Francesco Marotta  di Faella Pian Di Scò – Arezzo (dal team di Raffaella Carrà), Debora Patrimia (in arte Debby Lou) di Cavallino – Lecce (dal team di J-Ax) e Gianna Chillà di Roma (in squadra con Noemi).

Si sono, invece, qualificati per la puntata di mercoledì 14 maggio per il team di Piero Pelù: Daria Biancardi di Palermo con il brano “Fighter” di Christina Aguilera, Esther Oluloro di Cologne (Brescia) con “L’emozione non ha voce” di Adriano Celentano, Giacomo Voli diCorreggio (Reggio Emilia) con “Life On Mars?” di David Bowie, Giulia Dagani di Casalmorano (Cremona) con “Heart Of Glass” dei Blondie.

Per la squadra di Raffaella Carrà: Luna Palumbodi Salerno con “Happy” di Pharrell Williams, Federica Buda di Siracusa con “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia, Tommaso Pini di Firenze con “One day/Reckoning Song” di Asaf Avidan, Giuseppe Maggioni di Brembate di Sopra (Bergamo) con “Grace Kelly” di Mika.

Per il team J-AX invece si sono qualificati: Dylan Magon di Voghera (Pavia) con “The Seed (2.0)” dei Roots, Carolina Russi di Roma con “Killing Me Softly with His Song” dei Fugees, Suor Cristina Scuccia di Comiso (Ragusa) con “Flashdance… What a feeling” di Irene Cara, Valerio Jovine di Napoli con “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli.

Per Noemi invece i cantanti qualificati sono: Andrea Manchiero di Castiglione Olona (Varese) con “Let Me Out” dei Ben’s Brother, Stefano Corona di Castell’ Alfero (Asti) con “Secretly” degli Skunk Anansie, Gianmarco Dottori di Roma con “Un tempo piccolo” di Franco Califano, Giorgia Pino di Casarano (Lecce) con “Just Give Me A Reason” di Pink.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti