sabato 23 Ottobre 2021
HomeCronacaVecchi veicoli e merce "dubbia" in un cortile: denuncia e sequestro

Vecchi veicoli e merce “dubbia” in un cortile: denuncia e sequestro


San Giuseppe Vesuviano. Nei guai, per gestione illecita di rifiuti e altre ipotesi di reato, un 55enne di San Giuseppe Vesuviano. Nel corso di alcuni controlli, la Polizia di San Giuseppe
Vesuviano, agli ordini del Comandante Tenente Colonnello Fabrizio Palladino, ha scoperto veicoli ormai datati, fuori uso e in evidente stato di abbandono, ma depositati su un’area di pertinenza dell’abitazione dell’uomo. Assieme ai mezzi dismessi, scoperta anche una discarica di parti meccaniche e plastiche lasciate sul terreno, oltre a un ingente quantitativo di merce nuova, per lo più consistente in ricambi di veicoli, indumenti intimi, covers per smartphone ed elettrodomestici di dubbia provenienza.
L’uomo di 55 anni è stato denunciato a piede libero, e tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro dagli uomini della Municipale.

Al termine del controllo, l’indagato è stato accusato di gestione illecita di rifiuti, calunnia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, ma la sua posizione potrebbe aggravarsi qualora la provenienza e la detenzione della merce rinvenuta non sia del tutto regolare e giustificata: in tal caso potrebbe dover rispondere delle ipotesi di reato di riciclaggio o ricettazione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti