giovedì 2 Dicembre 2021
HomeAttualitàVia Vittorio Emanuele, dissequestrato cantiere dove morì motociclista

Via Vittorio Emanuele, dissequestrato cantiere dove morì motociclista

Egea - Black Friday

Casalnuovo. Dissequestrata l’area di cantiere di via Vittorio Emanuele, l’importante arteria che collega la frazione di Licignano con il corso principale della città.

La zona, sottoposta a sequestro il giorno successivo al verificarsi di un incidente costato la vita al giovane centauro Marco Prevete, era chiusa al traffico dalla scorsa metà di ottobre. Nella giornata di ieri è arrivata, da parte del tribunale, la comunicazione del dissequestro che permetterà di mettere fine ai disagi che da mesi vivono i residenti ed i titolari delle attività commerciali del posto. Sin da subito gli operai torneranno a lavoro per portare a termine, dopo il fermo, i lavori di restyling della strada contemplati dal programma Piu Europa. “Cercheremo di agire in fretta per dare una risposta quanto più immediata possibile ai cittadini di via Vittorio Emanuele ed anche agli esercenti, che per mesi hanno fatto i conti con la chiusura dell’arteria – ha dichiarato il sindaco Massimo Pelliccia – Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura affinché venga fatta piena luce sull’accaduto”. Per permettere la riapertura della strada in questi mesi c’è stato un lavoro sinergico che ha coinvolto i militari della locale tenenza, guidati dal luogotenente Fernando De Solda, gli uffici comunali ed il corpo dei vigili urbani diretti dal comandante Marco Carrera.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti