domenica 29 Gennaio 2023
HomeCronacaVigili eroi strappano bimbo di 7 anni alla morte: prelevato da volante...

Vigili eroi strappano bimbo di 7 anni alla morte: prelevato da volante e portato al pronto soccorso in pochi minuti

Casoria. Ha due angeli custodi in divisa il bambino di 7 anni strappato domenica pomeriggio alla morte da un’azione valorosa di due uomini della polizia locale di Casoria. La prontezza del luogotenente Umberto Fiumarelli e dell’agente Domenico Acerra ha ridato speranza a un bambino, consegnandogli il regalo di Natale più importante della sua vita.

Tutto è avvenuto alle 17,30 di domenica quando gli agenti si stavano recando in via Diaz per rilevare un sinistro. Mentre stavano percorrendo via Nazionale delle Puglie, all’altezza dello svincolo di via Lufrano, hanno notato una Fiat Panda blu, con a bordo una coppia di anziani, una madre e un bambino. Il conducente suonava il clacson con insistenza accostandosi all’auto della polizia municipale.

I tre parenti hanno evidenziato che il bambino era in preda a convulsioni. Era necessario dunque far strada all’auto della famiglia per consentire loro di arrivare il prima possibile al presidio ospedaliero più vicino. Il luogotenente Umberto Fiumarelli e l’agente Domenico Acerra hanno avvertito la sala operativa. A quel punto un’altra pattuglia è stata allertata per rilevare il sinistro, mentre la centrale si metteva in contatto con il pronto soccorso della clinica Villa dei Fiori di Acerra per mettere a disposizione del piccolo una bombola di ossigeno. La situazione è drammatica come dimostra lo sguardo del bambino e così gli agenti decidono di far salire mamma e figlio a bordo della volante per velocizzare l’arrivo al pronto soccorso.

Di corsa i due agenti imboccano l’uscita Acerra e arrivano alla clinica Villa dei Fiori. Giunti al pronto soccorso acerrano, i poliziotti prendono in braccio il bambino e organizzano con il trasferimento al Santobono di Napoli dove arriva immediatamente con una ambulanza messa a disposizione dalla struttura sanitaria.

Il sindaco Raffaele Bene, informato della vicenda dall’assessore alla Sicurezza Marco Colurcio, nel complimentarsi con l’intero corpo della municipale per il salvataggio, ha già annunciato che consegnerà una lettera di encomio ai due agenti. Un riconoscimento meritato per coloro che resteranno a vita due angeli custodi per un bambino di Casoria.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti