sabato 28 Gennaio 2023
HomeComunicati stampaVillaricca. Badante picchiava anziana, figlio denuncia ai carabinieri

Villaricca. Badante picchiava anziana, figlio denuncia ai carabinieri

VILLARICCA – Una 51enne di Villaricca è stata denunciata dai carabinieri della stazione locale per maltrattamenti.

La donna, badante della vicina di casa, una 74enne del luogo con mobilità molto ridotta e affetta dal morbo di alzheimer, avrebbe dovuto accudirla: nella realtà, invece, il figlio della donna ha scoperto che la picchiava quando la signora non mangiava.

Schiaffi, pugni, pizzichi alla gracile vittima che non aveva forze né modo di difendersi.

Il figlio della signora aveva iniziato ad insospettirsi dopo aver visto dei lividi sul corpo della mamma ed aveva subito installato delle telecamere in casa.

Gli occhi elettronici hanno presto fatto il loro lavoro, registrando le violenze messe in atto dalla 51enne e le registrazioni sono finite allegate alla denuncia che l’uomo ha sporto ai carabinieri.

La 51enne, allo stato delle indagini, è stata denunciata, oltre che licenziata: gli accertamenti tuttavia proseguono.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti