domenica 29 Marzo 2020
Home Cronaca Volla. Gatto lapidato, Viscovo: "I responsabili vanno fermati e condannati"

Volla. Gatto lapidato, Viscovo: “I responsabili vanno fermati e condannati”

VOLLA. Choc per il video postato dal Consigliere Andrea Viscovo che denuncia l’uccisione di un gattino. Il povero animale sarebbe stato ucciso con il lancio di grosse pietre.

Orrore e sconcerto a Volla ieri, è stato ritrovato, privo di vita, un gatto con chiari segni di lapidazione. A denunciare sui social il macabro ritrovamento, è stato il Consigliere d’opposizione Andrea Viscovo che con un video ha ripreso quel che resta del povero animale. Circondato da pietre e con il cranio fracassato, non ci è voluto molto per capire cosa fosse successo. Viscovo scrive: “È la prima volta che pubblico un video del genere, mai fatto né sul mio profilo privato né su pagina pubblica. I social sono pieni di brutture, ma sapere che questo atto criminoso è stato fatto a due passi da noi rende questo gesto ancora più pesante da digerire.  Non si può restare indifferenti. Se nella nostra comunità ci sono persone capaci di fare un azione del genere vanno subito fermate e condannate.  Non può essere una bravata, nè tanto meno essere vista come un’azione fortuita.  E’ crudeltà gratuita! Chi ha fatto questo gesto si faccia avanti e si penta e chi ha visto denunci. Oggi gli animali, domani le persone. Già domattina, mi aspetto dalle istituzioni (tutte) una presa di posizione dura e soprattutto maggiore attenzione per il futuro”.

- Advertisement -

Abbiamo scelto di non pubblicare il video per non turbare la sensibilità dei nostri lettori, ma comunque è giusto mettere a conoscenza la cittadinanza del bruttissimo episodio e di ricordare che il maltrattamento ai danni di un animale è un reato penale e che punisce “chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche” con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5mila a 30mila euro”. 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

S.Anastasia. Residenza anziani, sanificazione della strada

SANT'ANASTASIA. RSA Madonna dell'Arco, sanificazione dei marciapiedi e di via P.R.Sorrentino. E’ regolarmente avvenuto stamattina il quarto intervento di sanificazione delle strade e un’attenzione particolare...

Massa di Somma. Covid19, consiglieri minoranza donano gettoni presenza

MASSA DI SOMMA. Coronavirus, i consiglieri comunali massesi di minoranza chiedono un fondo di solidarietà e destinano i propri gettoni di presenza. Un piccolo contributo...

Somma. Il sindaco annuncia in diretta il 9 caso VIDEO

Somma Vesuviana. Il sindaco Salvatore Di Sarno annuncia in diretta Facebook il nono contagio in città. Si tratterebbe di una donna col quale il...

Covid19 Casa Anziani dell’Arco, positivi due lavoratori di Pollena

POLLENA TROCCHIA. Covid19, positivi due cittadini di Pollena Trocchia che lavorano alla Casa Anziani di Madonna dell'Arco. Sono due le persone residenti a Pollena Trocchia...

Coronavirus. Il sindaco: “A Somma 8 sono i contagiati”

Somma Vesuviana. L'emergenza Coronavirus a Somma Vesuviana peggiora. I casi di contagio salgono a 8. Lo annuncia il sindaco Salvatore Di Sarno ...
- Advertisment -