domenica 27 Settembre 2020
Home Politica Volla. Lista “Volla in comune a Sinistra”, le motivazioni dell'assenza

Volla. Lista “Volla in comune a Sinistra”, le motivazioni dell’assenza

VOLLA. Comunali. Ringraziamo, con affetto e gratitudine, gli oltre 200 cittadini, pronti a sostenere il nostro progetto e il nostro candidato  Sindaco Giovanni Leone. Gli uomini e le donne della lista “Volla in comune a Sinistra”.

Purtroppo, per ragioni organizzative, non siamo riusciti, come da regolamento, a far sottoscrivere la lista presso la casa municipale. Naturalmente, siamo molto tristi: per non poter essere presenti nella competizione elettorale. Ma non siamo al disarmo. Al liberi tutti.Per far vivere il nostro progetto, dare continuità e forza alla generosità dimostrata da cittadini e simpatizzanti, continueremo a produrre politica, per far avanzare le ragioni e le idee della Sinistra d’Alternativa.

Sulla scheda elettorale del cinque giugno mancherà il simbolo della Sinistra. Si tratta di un esito politico grave. Il non esserci è responsabilità nostra. E nostra soltanto.
Ma ora, quale indicazione di voto diamo a tutti i nostri consolidati e potenziali elettori?
Gli avversari di sempre, le destre, dopo aver cercato un improbabile  centrismo antipartitico, si sono divise sulla scelta del candidato Sindaco. Solo sul piano nominale, quindi. Perché, nella sostanza, sono unite dal più smaccato trasformismo. Pur di conquistare il potere, la coalizione  “Area Comune – Volla al Centro” ha imbarcato di tutto: transfughi PD, esponenti della vecchia maggioranza, fascisti.  La coalizione “ Cittadini uniti per Volla”, forse per differenziarsi un po’,  in misura appena  minore, presenta liste piene di voltagabbana. E, nei metodi democristiani – dorotei con i quali si è formata, ha già esaurito il falso civismo.
Nei fatti sono, al di là delle demagogiche parole d’ordine, due arche: l’Arca di Manfellotti e l’Arca di Viscovo.
Un trasformismo così disinvolto, l’aver scombussolato la cromatica, rappresentano un problema morale prima che politico. Alla faccia della crisi di rappresentanza, della credibilità della politica e delle istituzioni!
Su questi elementi di prima grandezza, i cittadini dovranno ben riflettere prima di esprimere il loro voto, domenica 5 giugno.
Essendo alternativi al PD e ai 5 Stelle, non possiamo dare con chiarezza indicazioni di voto. La libertà di voto è l’unica proposta che SEL – SI si sente di indicare ai propri elettori e simpatizzanti.
P. S. Ai ragli scomposti e rancorosi di chi ha in mente di condurre una patetica campagna elettorale parallela, rivolgiamo l’invito ad un confronto pubblico, magari in compagnia di qualche esponente del PD. Il suo partito: entusiasta difensore della sua esperienza di governo della città.
SEL/SI VOLLA

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Covid. L’incubo di una famiglia di Cisterna: “Da giorni attendiamo risposte”

CASTELLO DI CISTERNA. Una vera e propria Odissea quella che sta vivendo una famiglia residente a Castello di Cisterna; mamma, papà e bimbi sono...

Bimbi al sicuro. Sequestrati 35mila articoli dannosi, 11 denunciati

Ottaviano. Garantire che i prodotti usati a acuola dai bambini siano sicuri, con questo scopo i Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

Anziana derubata dalla badante. I preziosi ritrovati nel frigo

PORTICI. I carabinieri della Stazione di Portici hanno denunciato per furto aggravato una 41enne di origine romena. La donna badante di una 85enne, solo...

Premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso” a S.Vitaliano

SAN VITALIANO. Nell’auditorium di San Vitaliano (NA) si svolgerà sabato 26 Settembre 2020, a partire dalle ore 18:00, la settima edizione del prestigioso Premio...

Saviano. Covid, focolaio alla Casa di Riposo. L’intervento dell’Asl

SAVIANO. A seguito del ricovero presso l’ospedale di Nola di un’ospite per un sospetto attacco ischemico transitorio (tia), avvenuto lo scorso 17 settembre 2020,...
- Advertisment -