sabato 4 Febbraio 2023
HomeAttualitàWilliam e Harry riuniti. Inaugurano oggi la statua dedicata a Lady Diana

William e Harry riuniti. Inaugurano oggi la statua dedicata a Lady Diana

Lady Diana, la principessa triste, oggi avrebbe compiuto 60 anni, e per questa occasione i suoi figli, il principe William e il fratello minore Harry inaugureranno  in giornata una statua in suo onore. Diana morì durante un incedente in Francia nel 1997.

Per la cerimonia della principessa Diana il numero dei presenti è stato ridimensionato, dato che il governo inglese ha prolungato le misure anti covid. Vi saranno solo i due principi, la famiglia stretta di Diana e lo scultore Ian Rank-Broadley. Mancheranno alla cerimonia il marito di Diana, il principe Carlo e la regina Elisabetta. I due fratelli, si sono prodigati per interi mesi per stabilire dove far innalzare la statua della principessa Diana. Al momento nessuna informazione sull’opera che raffigura Diana è stata rivelata. Solo che i principi hanno voluto che Diana sia rappresentata con il suo lato caratteriale gioioso. La principessa Diana  era molto attenta e impegnata nel sociale. Harry e William non si vedono dal funerale del nonno Filippo, il 17 aprile. E in quella apparizione pubblica, l’atmosfera era piuttosto fredda, ma nella giornata di oggi potrebbe essere un momento buono per ricucire il rapporto verso una riconciliazione, per nulla semplice.

Dopo la rottura di Harry con la famiglia reale, i rapporti tra i due fratelli sono diventati difficili e freddi. Il duca di Sussex partì per l’America con la moglie Meghan Markle e a Los Angeles dove vive con il primo figlio Archie e la piccola Lilibet. 

La statua della principessa Diana è stata commissionata proprio da William e Harry nel 2017, e diventerà il nuovo punto focale di Sunken Garden nei giardini di Kensington Palace. Quando i fratelli decisero di farla erigere, dissero che l’idea era di “far riflettere i visitatori sulla vita e l’eredità” della principessa Diana. E chissà se la riflessione coinvolgerà anche i duchi e insieme troveranno la strada della rappacificazione definitiva.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti