lunedì 26 Settembre 2022
HomePoliticaZtl Casamale, Aliperta: “Attivazione in tempi celeri con Decreto Semplificazioni. Ecco perché”

Ztl Casamale, Aliperta: “Attivazione in tempi celeri con Decreto Semplificazioni. Ecco perché”

SOMMA VESUVIANA – Dall’imminente approvazione del Decreto Semplificazioni arrivano notizie molto incoraggianti per le modifiche al Codice stradale. Nello specifico un’ importate novità è relativa all’abrogazione del Dpr 250/99 (Regolamento recante norme per l’autorizzazione alla installazione e all’esercizio di impianti per la rilevazione degli accessi di veicoli ai centri storici e alle zone a traffico limitato), che consentirà ai Comuni di istituire le zone a traffico limitato con rilevamento automatico delle violazioni (telecamere) senza alcuna domanda al Ministero e susseguente autorizzazione.

“Un’occasione per accelerare i tempi di attivazione della ZTL nel Comune di Somma Vesuviana”, ricorda il gruppo di maggioranza Siamo Sommesi, forte della chiara volontà politica emersa dalla celere pubblicazione dell’avviso esplorativo per la realizzazione della ZTL da parte del Comune vesuviano. In particolare, nel documento si parla del luogo di esecuzione in riferimento ai seguenti incroci: tra via Filippo d’Aragona e Vico Cuonzolo, tra vico Torre e via Nuova, tra Via Piccioli e via Giudecca.

“L’impatto di tali modifiche è davvero interessante e deve essere colto per migliorare la vivibilità della nostra città”, ha commentato la capogruppo di Siamo Sommesi Adele Aliperta. Proprio in riferimento a quanto accaduto nell’ultimo Consiglio comunale, tenutosi il 4 agosto scorso sul dibattimento che aveva avuto per tema il Casamale. “Sulla Ztl vorrei ricordare che quest’amministrazione è stata la prima a proporla e a dimostrare che fosse possibile nel nostro centro storico.”

La Ztl del Casamale aveva subito una momentanea interruzione a causa delle problematiche legate al covid e al periodo di lockdown. Grazie alla conversione in legge del Dl 16 luglio 2020 n. 76 i tempi di realizzazione potranno stringersi fortemente.

“A fronte, del Decreto Semplificazioni l’amministrazione ha intenzione di riprendere questo importante progetto al fine di migliorare la viabilità della nostra città e, in particolare, del borgo di Somma Vesuviana in modo da rispondere alle esigenze dei residenti. ” Ha spiegato Adele Aliperta.

L’avviso esplorativo oltre a riportare i requisiti soggettivi a norma di legge per partecipare alla manifestazione di interesse, dedica ampio spazio all’elenco dei servizi richiesti: Installazione delle telecamere ZTL omologate e certificate dal Ministero dei Trasporti incluso di software di gestione; Installazione delle telecamere per il rilevamento infrazione “divieto di sosta” incluso di software di gestione; Allaccio alla corrente elettrica; Installazione di connettività Internet se necessaria; Installazione di pannello di segnalazione ZTL attiva/non attiva; Installazione di pannello di segnalazione per rilevamento infrazione “divieto di sosta”; Ogni onere e magistero indispensabili per il corretto funzionamento del sistema; Manutenzione e assistenza; Formazione all’utilizzo dei software.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti