giovedì 25 Luglio 2024
HomeAttualitàSuccesso per il saggio del plesso di Mercato Vecchio

Successo per il saggio del plesso di Mercato Vecchio

SOMMA VESUVIANA. “I Cunti all’ombra del Vesuvio”, il progetto messo in scena dalle classi V A e B del plesso Mercato Vecchio del Circolo “Raffaele Arfè” (curato dalle docenti Michelina Bianco e Olimpia Di Naro). Un successo che ha coinvolto tutti i presenti, tra canti, recite e danze tipiche dell’area vesuviana.

“Il nostro Circolo ha sempre messo al centro della propria azione didattica il senso di appartenenza al territorio alle proprie radici”, spiegano le docenti, “e nel corso di questi anni il tema del territorio e’ stato affrontato sotto tutte le sfaccettature da quella ambientale a quella architettonica–artistica–storico letteraria. Quest’anno invece abbiamo voluto approfondire l’aspetto folkloristico del nostro territorio, quello forse piu’popolare e affascinante e partendo dalla lettura delle fiabe vesuviane di angelo di mauro siamo arrivati alla lettura dei “Cunti” i racconti e fattariell che sin narravano vicin o ffuoc per approdare poi al cunto dei cunti : la gatta cenerentola, il cunto per antonomasia quello del Basile, definito da molti il Boccaccio napoletano, cunto opportunamente da noi rivisitato rielaborato e adattato alle nostre radici, calato nella realta sommese la cosa piu magica ed emozionante e’ stato vedere come tutti i bambini si siano appassionati e abbiano fatto loro personaggi e trame cio’ soprattutto tenendo conto delle diverse provenienze, molti appartengono a famiglie trasferitesi a somma dai paesi dell’hinterland napoletano,alcuni sono di nazionalita’ diversa eppure in ognuno di loro e’ nato quel senso di appartenenza”. Tutti i presenti si sono immersi nella magica e fantastica atmosfera dei Cunti. Un percorso di studio nel corso del quali le classi son state affiancate da professionisti ed esperti che hanno insegnato tanto ai bambini: in particolare l’Accademia Vesuviana di tradizioni etnostoriche. Nelle persone di Biagio Esposito, quale direttore, del professore Angelo Calabrese per la consulenza storico – scientifica, di Valentina Polise, Angela e Federica Gaeta e Antonio Iovino come validi collaboratori. “A loro va il nostro ringraziamento”, concludono le insegnanti.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche