GIUGLIANO IN CAMPANIA. Trenta moto rubate trovate in un box a Varcaturo, imballate erano pronte per essere portate in Ghana.

I carabinieri della Stazione di Varcaturo hanno controllato una vecchia scuderia in disuso sul viale dei pini e hanno trovato decine di moto rubate, pronte per il mercato estero.
Da una prima ispezione, i militari hanno rinvenuto uno scooter Honda “Sh” risultato provento di un furto consumato recentemente a Varcaturo ma l’ispezione, estesa a tutti i trenta box, ha portato a scoprirne molte di più.
In quattro box sono state infatti rinvenute venti moto di grossa cilindrata risultate tutte rubate, negli ultimi mesi, tra Napoli e Provincia. Le moto erano già imballate con teli neri e verosimilmente pronte per essere spedite nel Ghana.
I militari hanno accertato che l’utilizzatore delle rimesse all’interno delle quali erano nascoste le moto è un 39enne originario del Ghana e residente a Giugliano in Campania, Mohammed Osumana, già noto alle Forze dell’Ordine.
Durante la perquisizione nella sua abitazione, gli uomini dell’Arma hanno scoperto un block-notes con nomi e cifre.
Osumane è stato tratto in arresto per ricettazione e riciclaggio dai carabinieri della Stazione di Varcaturo coordinati nelle indagini dalla Procura della Repubblica di napoli-nord.
L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare e dopo le formalità è stato tradotto in carcere.
Riguardo i mezzi rubati, è stato restituito al proprietario solo l’Honda “Sh” mentre sulle venti moto, sottoposte a sequestro, sono ancora in corso accertamenti.