giovedì 25 Luglio 2024
HomeCultura e SpettacoliLa rivista "Rara Volumina" festeggia i 20 anni

La rivista “Rara Volumina” festeggia i 20 anni

di Nancy Cimbali

NAPOLI. Nella meravigliosa cornice napoletana del Palazzo Zevallos Stigliano, in via Toledo, lo scorso 12 maggio, si è tenuto un interessante convegno ​in occasione del ventennale della prestigiosa rivista “Rara Volumina​” con la presentazione del nuovo volume “Arte e cultura del libro”, a cura di Mario Paoli e pubblicato da Maria Pacini Fazzi Editore.

L’incontro ha vantato la presenza di grandi personalità del mondo editoriale ed istituzionale con i preziosi interventi di Simonetta Buttò, direttore dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU) direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli (BNN), Vincenzo Trombetta, professore di Lineamenti di storia del libro e delle biblioteche presso l’Università di Salerno e membro del comitato scientifico della rivista “Rara Volumina”, e Graziano Ruffini, professore di Storia del libro e delle biblioteche presso l’Università di Firenze.
La rivista, nata nell’agosto del 1994, si distingue tra i periodici dedicati alla storia del libro e dell’editoria per l’ampiezza dell’arco cronologico di competenza e per la vasta gamma degli interessi scientifici.
La suggestiva bellezza del Palazzo Zevallos Stigliano, che ospita in mostra i capolavori del Caravaggio, ha contribuito a creare un’atmosfera unica in cui hanno regnato arte e cultura, gusto ed eleganza. La sala era gremita e si è potuta stimare, con piacevole sorpresa, la presenza di molti giovani studenti visibilmente appassionati ad un particolare ramo dell’editoria che è quello del libro antico.
Il professor Trombetta, in apertura del convegno, ha dichiarato che “il volume “Arte e cultura del libro” si distacca dal filone di studi che limita il libro ad un approccio estetizzante, ma interseca molteplici linee di ricerca dando spazio a curiosità ed aspetti unici fin’ora mai affrontati”.
Grazie all’intervento della Buttò, nel tracciare un bilancio sulla situazione attuale dell’editoria in Italia, si scopre, in base ai dati raccolti dal progetto EDIT 16 con il censimento delle edizioni italiane del XVI secolo, ovvero il catalogo delle cinquecentine italiane, che esistono nel nostro territorio ben 1545 biblioteche, di cui 1000 sono in possesso di collezioni di libri antichi che rappresentano la storia delle istituzioni storiche: un numero abbastanza alto che dimostra il calibro del nostro patrimonio culturale e che spinge i bibliofili, gli studiosi e gli appassionati del libro antico a valorizzarlo al massimo. “Riguardo all’ultimo volume pubblicato da “Rara Volumina” – ha continuato il direttore della BNN – presenta articoli agili, mai pedanti o noiosi con argomenti trattati in modo assolutamente originale. Auguro una lunga vita alla rivista”.
Il volume presentato in occasione del ventennale di “Rara Volumina”, ha ottenuto dalla critica il merito di aver pubblicato aspetti sia testuali che paratestuali del libro antico: otto tavole a colori ed ulteriori otto saggi realizzati da importanti personalità del mondo accademico italiano che hanno brillantemente analizzato caratteri, dediche e committenze di numerosi testi. Tra questi, Marco Santoro, autorevole e noto storico del libro, ha dedicato un saggio alle vicende e ai documenti d’archivio della Famiglia Giunta a Madrid che offrono inedite informazioni sull’attività editoriale svolta nella capitale spagnola dalla fine del ‘500 ai primi decenni del secolo successivo.
Al termine della manifestazione, il direttore della rivista, il Dott. Marco Paoli, ha voluto esprimere il proprio orgoglio per il successo della sua attività auspicando un futuro ancora più promettente in termini di numero di lettori.
“Il futuro è affidato alle nuove generazioni – ha concluso Trombetta – e il nostro compito è quello di accendere in esse una fiamma di interesse e curiosità, controllando che non si spenga mai”.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche