martedì 21 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliPomigliano. 29 autori per il libro "Centrigufa" che si presenta il 22

Pomigliano. 29 autori per il libro “Centrigufa” che si presenta il 22

POMIGLIANO D’ARCO. Dacia Maraini, Sara Bilotti, Francesca Bonafini, Massimo Cacciapuoti, Janna Carioli, Fabrizio Casa, Vanna Cercenà, Lodovica Cima, Zita Dazzi, Paolo Di Paolo, Antonio Ferrara, Francesco Forlani, Martina Forti, Maria Franco, Sofia Gallo, Beatrice Masini, Luisa Mattia, Antonella Ossorio, Pino Pace, Isabella Paglia, Anna Pavignano, Annamaria Piccione, Patrizia Rinaldi, Livia Rocchi, Febe Sillani, Annalisa Strada, Bruno Tognolini, Anna Vivarelli, Laura Walter.

Eccoli gli autori di Centrifuga, che hanno risposto all’appello di Patrizia Rinaldi, che riveduto alla luce della pubblicazione, apre il libro: “Leggimi Forte lavora da anni in territori di periferia della Campania. Compie una operazione in apparenza semplice: porta la letteratura contemporanea per ragazzi nelle scuole di quei territori. Lo fa senza aiuti istituzionali, senza sede fissa e non partendo dal centro, appunto, testimoniando una piccola rivoluzione”
Questo libro nasce proprio per e grazie a Leggimi Forte, che ha coinvolto i 29 autori nella scrittura di un racconto. Sono diventati tutti insieme una antologia, non piagnucolosa e lamentosa, ma capace di mostrare altri immaginari e possibilità.
La forza centrifuga della periferia, che mescola, sovverte, e genera energia.
In 12 città italiane si terrà in contemporanea la presentazione del volume.
A Pomigliano d’Arco il giorno 22 ottobre alle ore 17.30 nell’Aula Consiliare
Parteciperanno:
Pasquale Avallone, Fondatore di Leggimi Forte
Patrizia Rinaldi, Ideatrice di Centrifuga e Premio Andersen 2016 quale Miglior Autrice
Franca Trotta, Assessore Istruzione e Cultura del Comune
Sara Bilotti, autrice di Centrifuga
Coordina
Domenica De Falco del Centro Leggimi Forte.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche