martedì 27 Luglio 2021
HomeAppuntamentiAppuntamento per discutere del Referendum coi giovani giuristi vesuviani

Appuntamento per discutere del Referendum coi giovani giuristi vesuviani

POMIGLIANO D’ARCO. A pochi giorni dal voto, per tutti i cittadini e non di Pomigliano d’Arco, un’ occasione da non perdere per giungere preparati al quesito referendario. <7h4> L’Associazione Giovani Giuristi Vesuviani infatti, propone l’evento conclusivo della campagna informativa in merito alla riforma costituzionale, avviata già mesi orsono attraverso la serie di incontri “Aperitivi Costituzionali”, tenutisi ripetutamente sul territorio pomiglianese. Anche stavolta, in un clima disteso ed informale, quale potrebbe essere quello di un salotto, si vuole proporre un momento di riflessione e confronto circa le alternative di voto, lasciando che siano i Comitati del Si e del No, attraverso i propri rappresentanti locali, a prendere la parola e spiegare le ragioni alla base del voto favorevole o contrario all’approvazione della legge. Al dibattito, introdotto dai saluti del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Francesco Urraro, prenderanno inoltre parte gli avvocati dell’Associazione, Domenico La Gatta – Francesco Sorrentino – Vincenzo Vozzella, che modereranno gli interventi dei comitati con osservazioni tecniche-giuridiche volte a comparare l’assetto costituzionale attuale con quello riformato. Un’ottima opportunità, dunque, per formare liberamente e democraticamente la propria opinione, nonché orientarsi consapevolmente al voto.
“Se scambiamo una cosa, ad ognuno di noi resterà una cosa.
Se scambiamo un’idea, ad ognuno di noi resteranno due idee”, questo il motto fatto proprio dai Giovani Giuristi che ben rappresenta lo spirito dell’evento.
01 dicembre 2016, ore 18.00, Feltrinelli Point di Pomigliano d’Arco (Na).
La partecipazione all’evento attribuisce tre crediti formativi accreditati presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti