domenica 23 Giugno 2024
HomeAttualitàA Brusciano partono i "Pomeriggi Educativi"

A Brusciano partono i “Pomeriggi Educativi”

BRUSCIANO. Presso il Centro di Psicologia “Maben”in Via San Francesco, parte un progetto formativo molto utile per genitori, insegnanti ed operatori sociali. Attraverso una serie di 10 incontri seminariali nell’ambito dell’iniziativa “Pomeriggi Educativi”, a partire da sabato 23 febbraio saranno abilitate 25 figure educative per l’intervento sulle problematiche ed i bisogni del mondo giovanile di Brusciano e del territorio circostante. Gli obiettivi del corso, con rilascio di attestato, sono quelli di educare e motivare al volontariato, promuovere incontri e dibattiti conoscitivi, ricercare buone pratiche di relazione con Enti locali, Terzo Settore e Volontariato, stimolare la crescita personale e sociale. L’iniziativa dell’associazione “La Casa di Pat”, di cui è presidente Chiara Sena, in partenariato con l’ASL Napoli 4 è realizzata nell’ambito delle attività di formazione del CSV, Centro Servizi per il Volontariato di Napoli.
Le attività formative ed i lavori di gruppo saranno incentrati su: volontariato, normative e segretariato sociale, empatia e ascolto, comunicazione, dipendenze, disturbi dell’alimentazione, genitorialità. I relatori e docenti incaricati della formazione saranno: Dott. Cassese, responsabile Ser.T, Pomigliano D’Arco ASL Na 4, Dott.ssa Galdi, dirigente Settore Fasce Deboli, ASL Na 4, Don Luca Tufano, responsabile Pastorale Giovanile della Diocesi di Nola, Dott.ssa Giannini, psicologa, Dott. Maggi, psicologo, esperto nelle dipendenze, Dott.ssa Bencivenga, psicologa.
Il sociologo Antonio Castaldo esprime apprezzamenti per questa iniziativa e sottolinea come “la gratuita offerta formativa della Casa di Pat, l’alta preparazione dei docenti, la progettata attività territoriale lasciano ben sperare nel positivo esito formativo e nel conseguente riverbero sociale dei saperi e delle pratiche che saranno acquisite dalla nuova schiera di volontari”. Ulteriori informazioni si possono avere scrivendo all’indirizzo lacasadipat@libero.it . Contatti telefonici: 3339363883 e 3299411118.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche