sabato 22 Gennaio 2022
HomeAppuntamentiA Saviano questo week end, l'XI edizione de “A sera d’o’ nciucio”

A Saviano questo week end, l’XI edizione de “A sera d’o’ nciucio”

SAVIANO. Sabato 10 e domenica 11 settembre prossimo, a partire dalle ore 20, ritornerà “A sera d’o’ nciucio” nell’antico borgo di Sirico di Saviano.

Un evento per far rivivere le antiche usanze attraverso un percorso di storia, arte, cultura, sapori e mestieri, nel segno della tradizione tra i vicoli, portoni, cortili del vecchio borgo, con “O’ ‘nciucio”, cioè il pettegolezzo, a farla da padrone.

Trattasi di due serate “d’altri tempi” quando Sirico di Saviano, nelle sue strade a serpente, vedrà realizzarsi una delle manifestazioni che, alla sua undicesima edizione, è riuscita a tagliarsi uno spazio importante a livello regionale, e forse più! Infatti tanti sono stati gli interventi registrati da associazioni dell’hinterland ed oltre, organizzatesi in comitive per rivivere la semplicità, la solidarietà e la gioia di un passato che ritorna senza compromessi come strumento di partecipazione emotiva alle vicende nostalgiche di un tempo che, in un magico contesto, rende tutto possibile per una sera! E tutto questo tra musica, balli, canti popolari e affini … come non se ne vedono più ai nostri tempi!

Ed anche quest’anno, la festosa sagra sarà un’interminabile rappresentazione itinerante di piatti, usanze e mestieri, presentazione di strumenti di lavoro del tempo antico, con la “nciucessa” a “ngiuciare” per i vicoli e tra i cortili, nel mentre che l’atmosfera viene allietata da canti, balli e prelibatezze culinarie delle quali si è perso il sapore, prettamente ispirate all’antica arte culinaria e popolare di un tempo e … con tanto buon vino. L’organizzazione è partita con il forte impegno dei tanti nuclei familiari che, in modo spontaneo e legato alla tradizioni degli avi, culmineranno in un susseguirsi di sorprese che i variegati personaggi non faranno certo mancare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti