mercoledì 22 Maggio 2024
HomeAppuntamentiAl teatro Maria Aprea: Gaetano Donizetti e i salotti Napoletani dell'800

Al teatro Maria Aprea: Gaetano Donizetti e i salotti Napoletani dell’800

Nella prima metà dell’800 Napoli, capitale europea, vede affermarsi una serie di elementi che caratterizzeranno poi il suo sviluppo economico e culturale: la canzone napoletana, l’editoria musicale, il giornalismo letterario e politico, il turismo e l’industria del tempo libero, la raffinatezza gastronomica.

Contestualmente nei salotti della buona società napoletana, le salonnières ricevevano l’aristocrazia, la burocrazia, i possidenti, i professionisti, gli artisti di grido, e tra feste e ricevimenti si tessevano intrighi e alleanze politiche, si concludevano affari, si intrecciavano relazioni amorose, si combinavano matrimoni e si creavano e disfacevano patrimoni e posizioni sociali.

“Dopo un lungo periodo di silenzio artistico e culturale, torniamo con un evento di alto profilo”, così il direttore della DOMUS FORM ACADEMY Ciro Palella, accoglie i prossimi appuntamenti al ‘Maria Aprea’. “Questo evento era proprio quello che ci voleva per tornare a parlare ancora di musica e cultura”. Il 5 marzo Mario Di Sapio presenterà il libro “L’Affaire Donizetti – intrighi musicali all’ombra del Vesuvio”: “Questa iniziativa – spiega l’autore – nasce con lo scopo di approfondire alcuni aspetti storici e culturali ed unire tutti gli appassionati di musica e di lettura del territorio vesuviano”.

Realizzato dalle Associazioni “FESTIVAL della LETTURA”* e “VESUVIANI in cammino”

con il patrocinio del Comune di Volla

“Festival della Lettura” comprende una serie di Associazioni che operano sul territorio di Volla e che insieme cooperano alla promozione della cultura ed a eventi ad essa finalizzati

  • Ci diamo una mano
  • Papa Giovanni Paolo II
  • A’ rezza
  • Circolo letterario anastasiano

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche