martedì 21 Maggio 2024
HomeFacimm Ammuin!Al Torchio "Risk and Disaster Management – le tecnologie abilitanti le organizzazioni...

Al Torchio “Risk and Disaster Management – le tecnologie abilitanti le organizzazioni complesse”

SOMMA VESUVIANA. Il Consorzio di Ricerca CRMPA – Centro di Ricerca in Matematica Pura ed Applicata dell’Università di Salerno presenta, giovedì 29 novembre, i risultati del progetto ricerca Akogrimo. Il Progetto, realizzato nell’ambito del Sesto programma Quadro della UE, con il coinvolgimento di 15 partner europei, e con il patrocinio morale del Parco Nazionale del Vesuvio, riguarda la realizzazione di un sistema tecnologico per la gestione di Organizzazioni Virtuali a cui partecipano risorse distribuite geograficamente. Poiché tra i possibili scenari applicativi del sistema realizzato vi è anche quello della gestione di una situazione di disastro, è sicuramente utile diffonderne i risultati su un territorio ad alto rischio come quello vesuviano. Cornice della kermesse sarà la sede dell’associazione culturale “Il Torchio” di via Colonnello Aliperta, Parco degli Aromi. L’apertura, curata dal manager CRMPA Antonio Raia, è prevista per le ore 17.00. Seguiranno riflessioni sull’Evoluzione delle ICT e i cambiamenti organizzativi a cura del Prof. Matteo Gaeta dell’Università di Salerno. Del rischio nell’area vesuviana, argomento che ci interessa più da vicino, parlerà il dott. Stefano Carlino, ricercatore dell’osservatorio vesuviano (INGV) Napoli. L’ing. Giuseppe Laria, project manager di Akogrimo, CRMPA e la dott. Nadia Romano, ricercatrice CRMPA forniranno i risultati del Progetto di Ricerca Akogrimo. Per finire “I vulcanologi Krafft”, letture tratte da Jules Verne e Italo Calvino con Fabio Cocifoglia, attore ed autore di teatro e scienza. L’ingresso è gratuito.

Mina Spadaro

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche