venerdì 21 Giugno 2024
HomeAmbienteAmalfi, partita la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante l’ex mattatoio

Amalfi, partita la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante l’ex mattatoio

I lavori avranno una durata prevista di 45 giorni e sono finanziati con 200mila euro di fondi di bilancio comunale

Circa 200mila euro per la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante l’ex mattatoio situato a Valle dei Mulini nel Comune di Amalfi. L’accelerata al progetto esecutivo, redatto dopo un’attenta verifica dello stato dei luoghi, è stata impressa dall’Amministrazione Comunale di Amalfi, guidata dal Sindaco Daniele Milano, che intende procedere alla bonifica della parete rocciosa per consentire l’utilizzo di alcuni immobili sottostanti, attualmente interdetti, e rimetterli al servizio della comunità per destinarli all’aggregazione e all’istruzione.

L’area, sottostante la strada pedonale che collega il centro di Amalfi alla frazione di Pogerola, è interessata da interventi finalizzati alla messa in sicurezza di una porzione del costone Chiorito, che prevedono – oltre a un ulteriore monitoraggio della parete – l’eliminazione di arbusti oggetto di instabilità, disgaggi, fasciature o chiodature puntuali, posizionamento di rete corticale, per un’estensione di circa 1100 metri quadrati con chiodature, rivestimento con pannelli in fune per un’estensione totale di circa 140 metri quadrati.

Nell’area oggetto dell’importante intervento, e posta a ridosso delle strutture comunali, sono stati individuati una serie di massi, diffusi a macchia di leopardo, che necessitano di immediata azione di messa in sicurezza per evitare situazioni di possibili ed improvvisi pericoli per la pubblica e privata incolumità ed anche in previsione della futura fruibilità dell’area sottostante.

I lavori, recentemente affidati dal Settore Lavori Pubblici e Demanio, attraverso procedura negoziata tramite mercato elettronico, avranno una durata prevista di 45 giorni e sono finanziati con fondi di bilancio comunale. (Ufficio Stampa Comune di Amalfi: Mario Amodio/Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche