domenica 14 Aprile 2024
HomeAttualitàApertura straordinaria del Villaggio Preistorico di Nola e della Villa Romana di...

Apertura straordinaria del Villaggio Preistorico di Nola e della Villa Romana di Via Saccaccio

NOLA – L’Associazione Meridies comunica che, domenica 17 febbraio 2008, dalle 10.00 alle 13.00, in occasione degli appuntamenti di “IN…CONTRO ALL’ARCHEOLOGIA” volti alla riscoperta ed alla conoscenza del patrimonio archeologico dell’area nolana, verrà effettuata dalle 10.00 alle 13.00 l’apertura al pubblico, come di consueto del Villaggio Preistorico di Nola in via Polveriera, ed eccezionalmente del Complesso Archeologico Romano di Via Saccaccio a Nola, sito a 500 metri dal Villaggio Preistorico. La bella villa rustica suburbana, scoperta nel 1978, verrà riaperta al pubblico, dopo diversi anni, domenica prossima grazie agli interventi di ripristino realizzati dalla Soprintendenza di Napoli e Caserta e dall’Associazione Meridies. L’iniziativa, la prima di una serie che vedrà altri appuntamenti in futuro per l’archeologia nolana, è realizzata dall’Associazione Meridies e dall’Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Nola, guidato da Arturo Cutolo, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta. “Siamo molto contenti di questa giornata dedicata all’archeologia – ha sottolineato Angelo Amato de Serpis, Presidente di Meridies – perchè corona il lavoro e l’impegno che stiamo profondendo per far conoscere e salvaguardare il patrimonio archeologico nolano. Il Complesso Archeologico di Via Saccaccio è uno splendido esempio, ancora parzialmente indagato, di villa romana suburbana, con la presenza di affreschi e mosaici di diverso tipo. Erano diversi anni che era chiusa al pubblico e il lavoro per poterla riaprire non è stato semplice, ma grazie all’intervento della soprintendenza ed al nostro lavoro di ripulitura dell’area, oggi sono di nuovo visibili al pubblico gli ambienti di questa villa costruita a partire dal II sec. a.C.. Sia i turisti che i nolani stessi potranno così conoscere questo rilevante complesso archeologico che pochi conoscono. Devo inoltre con piacere sottolineare il lodevole spirito di collaborazione e l’impegno che sta mostrando l’Assessore Arturo Cutolo ed il Comune di Nola verso i beni culturali di Nola”. Dopo l’apertura di domenica prossima la villa resterà visitabile su prenotazione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche