mercoledì 24 Aprile 2024
HomeAttualitàCampania, Confapi Aniem: "Bene De Luca su prezzario edilizia"

Campania, Confapi Aniem: “Bene De Luca su prezzario edilizia”

Napoli.Il presidente Cosenza: «Imprese in difficoltà per incremento dei costi»

«Il nuovo prezzario per le imprese edili, annunciato dal governatore Vincenzo De Luca, è un’ottima notizia che arriva nel momento di maggiore difficoltà per le aziende». Lo ha detto l’ing. Paolo Cosenza, presidente di Confapi Aniem Campania.

«I rincari costanti delle materie prime e la difficoltà di approvvigionamento delle stesse – aggiunge – comportano l’impossibilità di elaborare una affidabile programmazione economico/temporale delle commesse ante gara d’appalto».

«I listini dei materiali subiscono, infatti, variazioni assolutamente incontrollabili che impediscono alle imprese di partecipare alle gare, proprio come riscontrato dallo stesso presidente De Luca, lasciando ulteriore spazio alla malavita organizzata e a tutte quelle realtà che fanno della concorrenza sleale il loro marchio di fabbrica».

«Per consentire alle aziende di partecipare alle procedure d’appalto relative agli investimenti previsti dal Pnrr è necessario aggiornare i tariffari regionali, e renderli suscettibili di una revisione continua al variare del costo delle principali materie prime. E in quest’ottica – ha concluso l’ing. Cosenza – andrebbe aggiornato periodicamente in aumento/diminuzione anche il costo delle infrastrutture di cantiere quali ponteggi e noleggi di attrezzature, solo per citare alcuni esempi, al fine di adeguarlo all’effettivo costo di mercato». (L’ufficio stampa)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche