martedì 16 Aprile 2024
HomeAppuntamenti“Castello in Festa” al via la kermesse con con Nico e i...

“Castello in Festa” al via la kermesse con con Nico e i suoi Desideri

PALMA CAMPANIA. Il 27 giugno al via la kermesse “Castello in Festa” con Nico e i suoi Desideri al borgo Castello di Palma Campania.

Si chiama “Castello in festa” la manifestazione che si terrà sabato 27 giugno al borgo Castello di Palma Campania. Si tratta delle celebrazioni per la festività di San Giovanni, organizzate dal Comitato Festa del borgo Castello. Moltissimi gli appuntamenti previsti, a cominciare dalle 20: musica, animazione e artisti di strada, giochi per i bambini, spettacoli pirotecnici, percorsi enogastronomici.

La serata sarà presentata da Ettore Forte, con la collaborazione della show girl Anna Marcello. Ad Ettore ed Anna il compito di allietare i cittadini fino al concerto di Nico e i suoi Desideri, il gruppo musicale che sta spopolando in tutta la Regione. Prevista anche l’esibizione di Antonio Manganiello di Radio Kiss Kiss.

Per tutta la serata, comunque, il borgo Castello sarà aperto alla popolazione: una grande isola pedonale lungo la quale ci sarà la possibilità di fare degustazioni di prodotti tipici e assistere all’esibizione di artisti di strada. Prevista anche un’area per bambini e, al termine della serata, i fuochi pirotecnici. Sarà possibile parcheggiare l’auto lungo la strada provinciale che da Palma Campania porta al borgo.

L’evento è stato realizzato dal comitato con il patrocinio dell’amministrazione comunale guidata da Vincenzo Carbone. Il sindaco, l’assessore Gina Santella e il consigliere comunale Salvatore Addeo spiegano: “Abbiamo fatto la nostra parte per valorizzare Castello. Si tratta di un percorso che idealmente segue altri progetti già avviati e realizzati con successo”. Aggiungono Antonella Rega e Nicola Vincenzo Caliendo, del Comitato Festa: “Sarà una bella kermesse, che servirà a far diventare Castello protagonista”.

Il borgo Castello, che si erge sulla  rupe prospiciente la collina che domina Palma, si è sviluppato a partire dall’Alto Medioevo, in concomitanza delle incursioni barbariche, che costrinsero la popolazione a rifugiarsi sulla collina. La fortezza, che ha dato il nome al borgo, sorta probabilmente sui resti di un castrum romano, risale al periodo longobardo, come avamposto di difesa e di controllo verso la pianura nolana e la valle del Sarno

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche